Commissioni agli agenti: il Covid colpisce la Serie A. Ma non tutti i club

Alessio Eremita
·2 minuto per la lettura

La FIGC ha pubblicato i dati sulle commissioni destinate ai procuratori sportivi nell'arco del 2020. Si è verificata una notevole contrazione delle spese da parte delle società di Serie A, passando dai 187 milioni di euro pagati nel 2019 ai 138 milioni di euro attuali. Non c'è da sorprendersi, considerando le enormi difficoltà economiche causate dalla diffusione della pandemia di Coronavirus nel mondo. Nonostante la crisi e la netta riduzione dei costi per azienda, non tutte le società si sono comportate allo stesso modo.

Andrea Agnelli | Emilio Andreoli/Getty Images
Andrea Agnelli | Emilio Andreoli/Getty Images

Come riportato da calciomercato.com, le big del nostro campionato hanno ridimensionato le "spese pazze" per gli agenti dei calciatori. Su tutte la Juventus, che ha dimezzato la cifra complessiva da 44 a 20 milioni. Modus operandi identico per l'Inter, passata da 31 a 9 milioni. Di seguito Roma (19 milioni) e Milan (14 milioni, 5 in meno rispetto all'anno precedente). Riduzione dei costi anche per Atalanta (meno 1 milione di euro), Bologna (meno 300mila euro), Genoa (meno 2,3 milioni di euro), Lazio (meno 1 milione di euro), Parma (meno 200mila euro), Sampdoria (meno 2,8 milioni di euro), Sassuolo (meno 300mila euro) e Udinese (meno 400 mila euro).

Aurelio De Laurentiis | Marco Luzzani/Getty Images
Aurelio De Laurentiis | Marco Luzzani/Getty Images

C'è chi, invece, ha addirittura aumentato il compenso per i procuratori. È il caso di Napoli (da 5 a 12 milioni) e Verona (da 1,7 a quasi 4 milioni). Infine, sotto la luce dei riflettori ci sono Cagliari (da 2,3 a 3,4 milioni), Fiorentina (da 8,6 a 9,7 milioni) e Torino (da 2 a 3,5 milioni). Tre club che hanno alzato i costi e si ritrovano nella parte bassa della classifica, dovendo lottare per non retrocedere in Serie B contro squadre meno attrezzate e più economiche. Una doppia beffa che potrebbe rivelarsi fatale in vista del futuro.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.