Commisso attacca: "Il Franchi è tenuto come una porcheria"

Il presidente della Fiorentina ha parlato del nuovo stadio della Fiorentina, evidenziando di non essere ancora sicuro della Mercafir.
Il presidente della Fiorentina ha parlato del nuovo stadio della Fiorentina, evidenziando di non essere ancora sicuro della Mercafir.

Imprescindibile nel calcio del nuovo millennio. Uno stadio moderno è essenziale per raggiungere grandi risultati, visti i milioni derivanti da esso. Visto il responso dei tifosi e degli avversari. In Italia diversi club stanno lavorando in questo senso, tra cui la Fiorentina del nuovo patron Rocco Commisso.

Nella conferenza stampa odierna, in cui Commisso ha toccato diversi argomenti, tra cui la classifica, il futuro del club e il calciomercato, il presidente della Fiorentina ha anche parlato di un progetto stadio fin qui in altomare, tra costi eccessivi e tante valutazioni da effettuare con attenzione.

Commisso non è certo tenero nei confronti dell'attuale stadio della Fiorentina, il Franchi:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Questo stadio è una porcheria per come è tenuto, e il Comune lo sa. La valutazione è stata folle, il doppio rispetto a quella della Juventus, e io ho chiesto al Comune che mi aiuti".

L'idea generale è quella di costruire lo stadio alla Mercafir. Con un grosso ma:

"Non sono ancora sicuro che sia la soluzione ideale per noi, perché ci sono molti costi che non avevamo considerato".

Non solo i famosi 22 milioni per il nuovo stadio della Fiorentina:

"Altri non li avevamo valutati. Credo però che parteciperemo al bando del Comune, vedremo quello che succederà. Voglio fare un nuovo stadio nei tempi giusti, speravo che fossimo ad un miglior punto sulla questione stadio"».

Potrebbe interessarti anche...