Commisso attacca, Nicchi duro: "Gli arbitri sono disgustati"

Goal.com
L'ex arbitro Robert Boggi a muso duro contro Marcello Nicchi: "Quando lo sfidai per la presidenza dell'AIA la gente aveva paura ad appoggiarmi".
L'ex arbitro Robert Boggi a muso duro contro Marcello Nicchi: "Quando lo sfidai per la presidenza dell'AIA la gente aveva paura ad appoggiarmi".

Juventus-Fiorentina ha lasciato dietro di se una lunga scia di polemiche. A scatenarle alcune decisioni del direttore di gara Pasqua (in particolare l’assegnazione del secondo calcio di rigore a favore dei bianconeri) e le durissime parole rilasciate nel dopo gara da Rocco Commisso.

Il proprietario del club gigliato infatti, non ha fatto nulla per nascondere la sua insoddisfazione per l’arbitraggio.

“Non ho detto nulla per sei mesi, ma non possiamo vedere arbitri che decidono le partite in questo modo. Sono disgustato. La Juventus non ha bisogno dell’aiuto degli arbitri, è forte, lasciamola vincere sul campo”.

Parole, quelle di Commisso, che hanno scatenato prima la reazione della Juventus (affidata a Pavel Nedved) e poi quella del mondo arbitrale. Parlando a margine della premiazione della Panchina d’Oro, il presidente dell’AIA, l’Associazione Italiana Arbitri, Macello Nicchi, ha rispedito le accuse al mittente.

“Non ho ancora visto Commisso e non ho parlato con lui. Non voglio esprimermi troppo sulle sue parole, dico solo che gli arbitri italiani sono, uno il termine di chi l’ha usato, disgustati da questo comportamento”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...