"Comportati come se avessi il Covid": l'idea del Regno Unito

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Dominic Lipinski/PA via AP)
(Dominic Lipinski/PA via AP)

Venerdì 8 dicembre il Regno Unito ha registrato un nuovo record di casi e di morti in 24 ore: secondo il bollettino sanitario, i nuovi contagi sono stati 68.053, mentre le vittime hanno raggiunto quota 1.325, superando il picco di 1.224 decessi registrato il 21 aprile nel corso della prima ondata. Ma non è una novità, visto che negli ultimi 11 giorni, complice anche la nuova variante inglese del virus Sars-Cov-2, sono stati registrati sempre almeno 50.000 casi quotidiani: in meno di 2 settimane, quindi, i positivi sono aumentati di oltre mezzo milione di unità.

VIDEO - Fuga dalla quarantena: in Svizzera si perdono le tracce di 400 britannici

Ecco perché governo britannico ha lanciato una nuova campagna per tentare di limitare la diffusione dell’infezione. "Comportati come se avessi il virus", è lo slogan con cui il professor Chris Whitty, consigliere medico-scientifico di Boris Johnson, cerca ora di convincere i cittadini a "restare a casa".

"I vaccini ci danno una speranza per il futuro, ma per il momento dobbiamo tutti stare a casa, proteggere il Servizio sanitario, salvare vite", è l'appello del professore nel messaggio pubblicato sui social media e trasmesso in tv.

VIDEO - Covid, cos'è la variante inglese?