Con lo scudetto sale il prezzo di Vidal: la strategia dell'Inter per giugno

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Quello di Arturo Vidal doveva essere il grande acquisto estivo dell'Inter, vista l'insistenza con cui lo aveva chiesto Antonio Conte, tecnico con cui aveva lavorato, e vinto, alla Juve. Il lungo tira e molla estivo con il Barcellona si è concluso con l'arrivo del cileno ad Appiano Gentile, che però non ha assolutamente lasciato il "graffio" sullo scudetto vinto che tutti si aspettavano: 30 presenze, la maggior parte da subentrato, e due reti (di cui una alla sua ex Juve), con un fastidioso infortunio al ginocchio che lo ha limitato fino all'operazione al menisco degli scorsi mesi.

Arturo Vidal | Marco Luzzani/Getty Images
Arturo Vidal | Marco Luzzani/Getty Images

E il tricolore vinto dai nerazzurri avrà un "costo" che il club, visto il difficile momento finanziario, si sarebbe risparmiato volentieri: l'Inter, infatti, dovrà versare al Barcellona 1 milione di euro in più rispetto a quanto pattuito. Vidal ha un contratto con il club nerazzurro fino al 30 giugno 2022, a 6,5 milioni di euro, con opzione di rinnovo per un'altra stagione. Una cifra troppo esosa, visto il diktat arrivato dalla famiglia Zhang, ossia quello di tagliare il più possibile i costi. Per il cileno, quindi, si valuteranno proposte: al momento c'è l'interesse del Marsiglia, che non ha però mosso ancora alcun passo concreto. E l'Inter, attende, sperando, che arrivino altre offerte dall'estero.

Segui 90min su Instagram.