Connect with Olivier Giroud

Matteo Baldini
·2 minuto per la lettura

Così come in questa stagione Olivier Giroud si è rivelato freddo sotto porta, soprattutto in Champions League, il francese non conosce esitazione quando si tratta di commentare, e quando è il caso criticare, le scelte di stile fatte dai protagonisti del Chelsea. Il centravanti a confronto con Josh Denzel a tutto campo, tra stile e pallone.

Quando Giroud non è impegnato a imperversare nell'area avversaria, del resto, non manca mai di seguire le ultime tendenze: vuole essere al meglio sul campo, sì, ma non lascia niente al caso neanche quando accantona per un attimo tute e divise dei Blues.

La chiacchierata negli spogliatoi di Stamford Bridge tra lo stesso Giroud e l'influencer Josh Denzel aiuta proprio a capire il rapporto del francese con la moda, i suoi gusti e soprattutto i suoi giudizi.

E sui suoi riferimenti in fatto di stile Giroud non ha alcun dubbio: "David Beckham è il numero uno nel calcio se si parla di moda". Nessun campanilismo dunque, quando si parla di moda, con l'ex centrocampista inglese riconosciuto come icona e come esempio positivo.

Giroud, entrando poi nel vivo del discorso, è stato invitato a premiare o criticare gli outfit dei compagni oltre che dello stesso Josh Denzel in dieci foto: parole tutto sommato positive per lo stile del giovane compagno Tammy Abraham, con un appunto. "Forse dovrebbe andare più in palestra, quella maglietta sembra un po' larga" ha scherzato il francese.

Dopo aver ironizzato sui look di Pulisic e di Reece James l'attaccante transalpino ha ricevuto una sorpresa, trovandosi a commentare un proprio outfit di cinque anni prima: "Al tempo non facevo abbastanza esercizio in palestra! E poi non avevo la barba, sembro così giovane..." ha ammesso.

Giroud e Abraham | GLYN KIRK/Getty Images
Giroud e Abraham | GLYN KIRK/Getty Images

E dopo aver preso un po' in giro Pulisic e Reec James, con il suo look definito da monaco, Giroud non si è lasciato intimorire neanche da Lampard: bocciatura totale e immediata da parte dell'attaccante nei confronti dell'ex tecnico dei Blues e del suo look.

Non perdetevi i prossimi appuntamenti con il Connect With di Tre, in cui saranno protagonisti altri campioni che fanno sognare i tifosi a Stamford Bridge.