Contatti tra Icardi e la Juventus: incastro fattibile solo con l'intreccio di Cristiano Ronaldo e Mbappé

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Nel corso della scorsa settimana c'è stato un contatto tra gli intermediari di Mauro Icardi e la Juventus. Non è stato il primo e non sarà l'ultimo, secondo Calciomercato.com: il Paris Saint-Germain ha deciso di vendere l'argentino che lascerà così posto a Moise Kean, ora tornato all'Everton. Massimiliano Allegri apprezza Maurito, come dimostrato in passato quando il bomber di Rosario era all'Inter, e lo vorrebbe rilanciare.

Per vedere Icardi a Torino, però, sono necessari una serie di intrecci. E il primo riguarda Cristiano Ronaldo: la Juventus penserebbe a Icardi caso in cui il portoghese dovesse decidere di andare via, con lo stesso PSG che sembra l'unica valida opzione rimasta in piedi "rendendo quindi l'ipotesi di uno scambio con lo stesso Icardi quasi una soluzione naturale, non l'unica ma comunque quella in grado di far incastrare tutti i pezzi del mosaico" si legge sul portale.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli