Conte avvisa l'Inter: "Il Milan vale più dei punti che ha"

Goal.com
Le parole di Antonio Conte in conferenza stampa alla vigilia del derby Inter-Milan.
Le parole di Antonio Conte in conferenza stampa alla vigilia del derby Inter-Milan.

Vigilia di derby per Antonio Conte che ha parlato in conferenza stampa di diversi temi tra cui quello degli infortuni (Handanovic è ancora in forte dubbio) e di Ibrahimovic che dovrebbe essere a disposizione di Pioli nonostante qualche acciacco fisico patito in settimana.

Un appunto anche su Eriksen e sul tempo necessario per ambientarsi in un campionato diverso per modo di intendere il calcio rispetto alla Premier League, da cui l'Inter ha pescato a piene mani durante il mercato mettendo sotto contratto anche Young e Moses.

La stracittadina milanese sarà la prima di una serie di partite che vedranno i nerazzurri affrontare in trasferta Lazio e Juventus nelle prossime settimane: un ciclo durissimo che dirà molto sulle reali possibilità di vincere lo Scudetto.

"All'andata eravamo all'inizio del percorso, il Milan aveva un altro allenatore in panchina. Il derby di Milano è importante ma dovremo concentrarci sui tre punti. Iniziamo una serie di partite importanti che ci diranno molto sul nostro cammino".

"Handanovic? Non mi piace parlare degli infortunati, poi ci sarà un referto. Il medico è la persona più giusta per parlare di questo".

"Il Milan vale molto di più dei punti che ha attualmente in classifica. Hanno aggiunto un campione come Ibrahimovic che ha portato esperienza e fiducia".

"Eriksen è un calciatore di cui siamo contenti, ha delle caratteristiche ben precise e deve adattarsi ad un nuovo stile di gioco: in Italia ci sono più tatticismi ed è giusto che abbia il suo tempo per ambientarsi, all'estero non sono così fissati su queste cose".

"Sappiamo di affrontare un ciclo di partite contro squadre forti, il derby nasconde delle insidie a cui bisognerà fare attenzione. Dobbiamo cercare di crescere di partita in partita guardando a noi stessi, continuando a costruire con la giusta umiltà come stiamo facendo. Abbiamo molto a cuore il concetto di squadra attraverso il quale cerchiamo di esaltare le qualità dei singoli".

"Ibrahimovic? E' giusto che nelle partite importanti tutti i campioni siano a disposizione. Ha portato carisma e personalità nel Milan, a livello di emozioni sarà una partita forte per lui avendo giocato con entrambe le maglie".

"Nella Premier League ci sono i giocatori più forti ed è per questo motivo che abbiamo pescato lì nel mercato. Quanto tempo serve ad Eriksen per integrarsi? Spero non tanto, lo voglio forte al più presto".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...