Conte chiama Pirlo: lo vuole come suo assistente al Chelsea

Insieme hanno vinto tanto, tantissimo: tre scudetti, i primi della ricostruzione post-Calciopoli della Juventus. E ora Andrea Pirlo e Antonio Conte, che si sono conosciuti e stimati a Torino, potrebbero nuovamente ritrovarsi sotto la stessa bandiera: quella del Chelsea.

La rivelazione è di 'TalkSPORT': l'ex centrocampista bianconero sarebbe in procinto di lasciare il New York City e gli Stati Uniti per tornare in Europa ed entrare a far parte dello staff tecnico del suo ex allenatore a Londra.

"So per certo che Pirlo è stato più volte allo Stamford Bridge quest'anno" - dice Ray Wilkins, l'ex giocatore anche del Milan, oggi opinionista - Andrea è un pupillo di Conte, che lo ha allenato alla Juventus fino a 34 anni . È lui che il manager vorrebbe con sé come suo assistente".

Pirlo Conte Juventus

Se il ritorno in Europa si concretizzasse davvero, Pirlo andrebbe a rimpiazzare Steve Holland, che al termine della stagione lascerà i Blues: l'ex selezionatore della nazionale Under 21 inglese andrà infatti ad affiancare Gareth Southgate alla guida della nazionale maggiore.

In Inghilterra sono del resto sicuri: dopo aver dovuto rinunciare a Massimo Carrera, volato in Russia per allenare lo Spartak Mosca, Conte vorrebbe con sé un altro italiano oltre al fratello Gianluca e al fido Angelo Alessio. Senza dimenticare Gianluca Spinelli, preparatore dei portieri, e Paolo Bertelli, preparatore atletico.

L'italiano in questione potrebbe dunque essere proprio Pirlo, che intanto ha iniziato la nuova stagione di MLS giocando da titolare le prime quattro partite del New York City. Conte lo chiama per riallacciare i rapporti vincenti dei tempi della Juventus: cosa deciderà di fare il Genio>

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità