Conte: "Derby d'Italia con significato di classifica"

Adx
Askanews

Roma, 7 mar. (askanews) - Vigilia di Juventus-Inter vissuta in tv per Antonio Conte che ha parlato dell'appuntamento alla tv ufficiale del club. "Sicuramente andiamo avanti nonostante le difficoltà - ha detto - Cambiare i programmi e non giocare partite non è stato semplice ma dobbiamo essere brevi ad adeguarci in maniere veloce. Ho detto questo ai ragazzi. Dobbiamo cercare di fare sempre del nostro meglio". Juve-Inter senza pubblico: "Difficile immaginarlo, il pubblico è importante quando si gioca a calcio. In partite così belle soprattutto. Il momento però è delicato e la salute viene prima di tutto. Dobbiamo essere bravi ad adeguarci e restare più al sicuro possibile". Come sta la squadra? "Le condizioni generali sono buone, ci siamo dovuti adeguare al nuovo programma di lavoro ma abbiamo fatto bene, i ragazzi sono straordinari, c'è sempre grande abnegazione e voglia. Questo tipo di partite hanno un preciso significato, scenderemo in campo con determinazione e intelligenza". Sulla Juve dice: "Ogni partita ha una storia a sé, i dettagli faranno la differenza. Affronteremo una squadra molto forte che rispettiamo ma da parte nostra c'è l'ambizione di cercare tramite il lavoro di avvicinarci a loro". Tanti impegni ravvicinati. "Non è semplice, la situazione è delicata. Tutti abbiamo famiglie e la cosa che sta accadendo non ci lascia indifferenti. È inevitabile che tutti quanti stiano cercando di affrontare la situazione nel migliore dei modi. Il giorno della partita serve però un programma ben preciso, in questo periodo bisogna cercare di riportare un po' i giusti valori di questo sport. Il calcio trasferisce valori umani e sportivi". Erano anni che non si giocava un derby d'Italia con le due squadre così ravvicinate. "Per noi è importante alzare l'asticella e lo possiamo fare solo attraverso il lavoro. Sono contento dei ragazzi, è importante che queste gare abbiano un significato ben preciso a livello di classifica". Lukaku contro Ronaldo. "Sono molto contento di Lukaku e non potrebbe essere altrimenti. Sta facendo molto bene al suo primo anno in Italia. Lavora sempre per migliorare se stesso e la squadra e anche gli altri lo aiutano. Dietro Romelu c'è una squadra che lo supporta". Infine il Getafe: "Sarà una partita ostica e combattuta. Il Getafe è la rivelazione del calcio spagnolo, una squadra compatta e solida con un grande allenatore. Dovremo essere bravi a cercare di passare il turno, si giocherà a porte chiuse e questa è un'altra cosa da considerare".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...