Conte e il gestaccio verso la Juve: ammenda per il tecnico e per l'Inter

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Le sfide tra Juventus e Inter non sono mai banali e portano con sé un carico di tensioni e polemiche con pochi eguali, come peraltro si è visto anche nella recente partita di campionato conclusa col successo bianconero nel finale.

Anche in Coppa Italia, lo scorso 9 febbraio, i toni non sono certo rimasti pacati: Antonio Conte, tecnico nerazzurro, si era rivolto verso la sua vecchia dirigenza facendo il dito medio, un gesto che ha richiesto poi contromisure da parte della Procura Federale. Il procedimento si è concluso con duemila euro di sanzione per il tecnico e per l'Inter, come stabilito dopo il patteggiamento. La sanzione si lega alla violazione dell'art. 4 comma 1 del Codice di Giustizia Sportiva. Questo il comunicato della Procura Federale sul sito della FIGC:

Conte | Stefano Guidi/Getty Images
Conte | Stefano Guidi/Getty Images

"Con una sanzione di 2.000,00 euro di ammenda per Antonio Conte e per l’Inter si chiude il procedimento avviato dalla Procura Federale per quanto accaduto durante la gara di Coppa Italia Juventus-Inter del 9 febbraio 2021. Uscendo dal campo e prima di entrare negli spogliatoi, il tecnico nerazzurro aveva indirizzato verso la dirigenza della Juventus un gesto volgare ed irriguardoso.

In base alla comunicazione della Procura Federale relativa al provvedimento di conclusione delle indagini, Conte era stato ritenuto responsabile della violazione dell’art. 4, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva, mentre l’Inter risultava coinvolta per responsabilità oggettiva, per la violazione addebitata al proprio tesserato".

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli