Conte e l'incubo Champions League: il mal d'Europa del tecnico tra Juventus, Chelsea e Inter

Alessio Eremita
·2 minuto per la lettura

Il rapporto di amore e odio tra Antonio Conte e la Champions League si è trasformato in una vera e propria ossessione nel corso di questi anni, da quando il tecnico ha preso le redini della Juventus portandola al successo in Italia. Tutto ha avuto inizio nell'estate 2012, con i bianconeri reduci dalla vittoria dello Scudetto e una buona dose di ambizioni in terra europea.

Coincidenza vuole che la prima sia anche la migliore. La Vecchia Signora passa il girone davanti a Chelsea e Shakhtar, batte il Celtic agli ottavi e cade ai quarti contro il Bayern Monaco con un passivo di quattro reti tra andata e ritorno. Sempre con la Juve, la delusione maggiore arriva nella stagione successiva: quanti ricorderanno la sconfitta nella neve di Istanbul, che ha permesso al Galatasaray di Roberto Mancini di conquistare un incredibile successo capace di escludere i rivali bianconeri dalla fase a eliminazione diretta della competizione.

BULENT KILIC/Getty Images
BULENT KILIC/Getty Images

Non è andata meglio al Chelsea. Nel corso della stagione 2017/18 i Blues superano il turno al secondo posto del raggruppamento (dietro la Roma e davanti ad Atletico Madrid e Qarabag). A fermare la corsa della squadra di Conte è il Barcellona agli ottavi di finale: non basta l'1-1 di Stamford Bridge, perché tra le mura del Camp Nou ci pensa Leo Messi con una doppietta (3-0 complessivo grazie al sigillo di Ousmane Dembelé).

E che dire dell'Inter? All'esordio in Champions League sulla panchina nerazzurra, Conte fa di tutto per infondere tutto il proprio carisma a una squadra che si erge outsider in Europa e avversaria accanita della Juventus per la lotta allo Scudetto. Nulla di tutto ciò: va male in Serie A, va male in CL: quattro punti con lo Slavia Praga, tre con il Borussia Dortmund e zero con il Barcellona non sono sufficienti. I nerazzurri si devono accontentare della finale (persa) contro il Siviglia in Europa League. Nella speranza che non si ripeta la stessa storia anche quest'anno...

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.