Conte e Marotta meditano sul loro futuro all'Inter: l'incontro con Zhang di questi giorni sarà decisivo

·1 minuto per la lettura

Futuro all'Inter tutt'altro che al sicuro per Antonio Conte e per Beppe Marotta. Il tecnico e il dirigente, alla luce del fatto che Suning potrebbe ridimensionare il progetto per via della difficile situazione economica in cui verte la società in questo momento, potrebbero anche andarsene.

Antonio Conte | Jonathan Moscrop/Getty Images
Antonio Conte | Jonathan Moscrop/Getty Images

Il prestito di 200 milioni di euro in arrivo questo venerdì finirà tutto nelle casse della holding con cui Suning controlla l'Inter: questo significa che non ci sarà liquidità fresca per il mercato e che si dovrà ricorrere all'autofinanziamento e alla cessione di qualche big per poter rinforzare la squadra. Conte e Marotta, alla luce di questo, vogliono vederci chiaro prima di prendere una decisione in merito al loro futuro.

Giuseppe Marotta | Alessandro Sabattini/Getty Images
Giuseppe Marotta | Alessandro Sabattini/Getty Images

I due temono che il ridimensionamento tecnico possa essere notevole e che l’Inter potrebbe non essere più competitiva in Italia e in Europa: se così fosse non ci penserebbero due volte ad andar via. L'incontro faccia a faccia con il presidente Steven Zhang in programma in questi giorni sarà decisivo: Conte e Marotta se ne andranno via o il numero uno cinese riuscirà a convincerli a rimanere? Staremo a vedere.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli