Conte-Inter, cosa accadrà? Tra la volontà di club e allenatore e la speranza dello spogliatoio

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

"Sarei felice di restare e continuare il lavoro all'Inter. A bocce ferme capiremo cosa fare". Chiaro e diretto come sempre Antonio Conte che ha lanciato un nuovo e inequivocabile messaggio alla proprietà dell'Inter.

Stando a quanto riferito da La Repubblica, ora è tempo di analizzare i possibili scenari in casa interista, relativi al prossimo futuro. Lo Scudetto, per dirla alla Conte, è nerazzurro al 95%. Manca solo il 5%, ovvero l'aritmetica.

Antonio Conte | Marco Luzzani/Getty Images
Antonio Conte | Marco Luzzani/Getty Images

Ma nel frattempo si pensa al futuro. Dopo aver rivinto in Italia, l'obiettivo sarà l'Europa. Scrivono sul quotidiano La Repubblica: "Sa che per dimostrare di essere davvero grande dovrà rompere il tabù. E si chiede se Suning, in cerca di un prestito da 250 milioni, sarà in grado di mettergli a disposizione la squadra giusta per provarci". Conte ha parlato chiaramente della sua volontà di restare, fermo restando che andrà fatta chiarezza. Non è tutto scontato. Bisognerà capire quali sono le potenzialità economiche del club. Zhang è atteso a Milano nei prossimi giorni. La volontà è quella di andare avanti insieme. Ci spera anche lo spogliatoio. Decisivi i discorsi e i confronti delle prossime settimane tra la proprietà interista e l'allenatore.

Segui 90min su Instagram.