Conte, pronto il nuovo abito per l’Inter: Icardi solo un ricordo

Conte, pronto il nuovo abito per l’Inter: Icardi solo un ricordo
Conte, pronto il nuovo abito per l’Inter: Icardi solo un ricordo

Sembra davvero essere passata una vita dall’Inter di Mauro Icardi, perché sin dal primo giorno taragato Antonio Conte questo gruppo è mutato sotto ogni aspetto. Il mercato estivo ha cambiato la rosa nei suoi elementi di maggior rilevanza ma la strada è ancora molto lunga.

Inter, Conte cancella Icardi

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Era il capitano della vecchia Inter (prima che accadesse la rottura definitiva di cui parlò mister Spalletti pubblicamente), era il simbolo di una squadra che non navigava nell’oro in termini di risultati. Erano anni difficili, durante i quali Icardi era l’unica stella che brillava. Non sembrava poter esserci futuro senza Maurito, ma Conte ha smontato ogni tesi dimostrando quanto più importante sia il gruppo rispetto ai singoli. Evla fase offensiva dei nerazzurri, in questa stagione, è a dir poco spaventosa. L’Inter ha segnato (almeno un gol) in tutte le gare ufficiali disputate sino ad oggi tra campionato e Champions, l’unica squadra nei maggiori cinque campioni europei. Ha mandato in rete ben dieci giocatori diversi, uno in più rispetto ai 9 della Juventus. Numeri che fan capote quanto importante sia stato il lavoro di mister Conte sulla panchina neroazzurra.

La nuova coppia Lukaku-Lautaro

Sicuramente, tra i maggiori protagonisti della nuova Inter ci sono Lukaku e Lautaro. Il primo, arrivato in estate per 65 milioni dal Manchester United, ha totalizzato già 9 reti (tutte in campionato). Il secondo, titolare inamovibile quest’anno, sta impressionando tutti anche in campo europeo dove ha segnato 3 gol nelle prime 4 giornate.

Potrebbe interessarti anche...