Conte pronto per Juventus-Inter: "Vogliamo alzare l'asticella e avvicinarci a loro"

Goal.com

Dopo tante discussioni e rinvii sarà finalmente tempo di big match in Serie A: in uno Stadium deserto la Juventus ospiterà l'Inter in un derby d'Italia insolito, ma dal rinnovato sapore di sfida Scudetto. Partita speciale per Antonio Conte, che torna ad affrontare da ex la squadra dove è cresciuto.

Ai microfoni di 'Inter tv', l'allenatore salentino ha subito commentato la surreale situazione del calcio italiano:

"Questa è una situazione delicata. Abbiamo tutti famiglie, è inevitabile che quello che sta accadendo non può lasciarci così, non può passare inosservato, indifferente. Inevitabile che tutti stiamo affrontando la situazione nel migliore dei modi".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio


L'Inter si presenta comunque in buone condizioni al grande appuntamento, nonostante i diversi giorni di inattività:

"Arriviamo alla partita nella giusta maniera nonostante le difficoltà, perché cambiare programmi, non giocare partite non è stato semplice, però come ho detto ai ragazzi bisogna essere bravi in queste situazioni ad adeguarci in maniera veloce e cercare di continuare a fare quello che stiamo facendo, quindi lavorare duro e cercare di fare sempre il nostro meglio. Immaginarlo diventa difficile perché è inevitabile che il pubblico sia importante quando si gioca a calcio, soprattutto in partite così rilevanti e belle. In questo momento veramente molto delicato però si deve fare grande attenzione perché la salute di tutti i cittadini viene prima di tutto e quindi noi dobbiamo essere bravi ad adeguarci e cercare di fare le cose quanto più al sicuro possibile".

La formazione nerazzurra vuole fare risultato in casa della Juventus per alzare le proprie ambizioni:

"I ragazzi da questo punto di vista sono straordinari perché c’è sempre grande abnegazione, grande disponibilità e grande voglia di alzare l’asticella da parte di tutti e di arrivare a giocarci questo tipo di partite con un preciso significato in classifica. Da parte nostra c’è la voglia e l’ambizione di cercare tramite il lavoro di avvicinarci quanto più possibile alla Juve".

Infine un commento anche sul Getafe, prossimo avversario dell'Inter in Europa League:

"S​arà una partita ostica, combattuta, il Getafe è la rivelazione del calcio spagnolo e abbina qualità, quantità a cattiveria agonistica, è una squadra molto compatta e solida, guidata da un allenatore molto bravo. Sappiamo di affrontare la gara di andata a porte chiuse, quindi dobbiamo saper adeguarci a questa situazione".

Potrebbe interessarti anche...