Conte sbotta in tv contro Fabio Capello

La vittoria sul campo del Napoli ha permesso ad Antonio Conte di tagliare il traguardo delle 100 vittorie in Serie A dopo 145 partite. Nessun tecnico ci era riuscito a 51 anni, ma l'allenatore salentino non è parso di ottimo umore al San Paolo.

Prima il nervosismo in campo per la pallonata di Fabian Ruiz verso la panchina nerazzurra, poi lo scontro in tv con Fabio Capello nei panni di opinionista Sky dopo che l'ex allenatore di Milan, Roma e Juventus aveva elogiato il gioco di rimessa dell'Inter.

"Quello che dice Capello mi fa sorridere. L’Inter oggi non si è abbassata per difendere e ripartire, non sono d’accordo. Sono stanco di sentir dire che siamo capaci solo di difendere e ripartire e che vinciamo in trasferta per questo.  Noi siamo organizzati e sappiamo cosa fare, per fortuna gli avversari ci temono più degli opinionisti. Oggi abbiamo vinto una partita difficile contro un avversario forte".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

A poco è valsa la replica di Capello: "Voi giocate un calcio in cui sapete cosa fare. Solidi a livello difensivo e siete formidabili negli spazi. Sto dicendo quello che dici tu".

Conte si è poi fatto ironico parlando del rendimento di Lukaku, il cui acquisto era stato criticato a inizio stagione: "Lukaku è una pippa, lo sento dire da sempre e meglio si continui a parlare così visto il rendmento. Oggi è facile parlare di lui, ma se andiamo indietro scopriamo cose diverse… Salire sul carro del vincitore oggi è facile. Romelu è un giocatore che mi è sempre piaciuto, lo volevo già ai tempi della Juventus e del Chelsea. Oggi ce l’ho, me lo tengo stretto e ci lavoro…".

Infine un messaggio molto chiaro a Diego Godin, in panchina come nell’ultima del 2019 contro il Genoa per far spazio ad Alessandro Bastoni: "Bastoni ha 20 anni, è il nostro futuro, ma anche il nostro presente. Io faccio delle scelte, ha giocato anche contro il Genoa. Se diventa più cattivo diventerà un grandissimo".

Potrebbe interessarti anche...