Conte: "Shakthar forte, non si vince a Madrid per caso"

Adx
·2 minuto per la lettura

Roma, 26 ott. (askanews) - Dopo il pareggio per 2-2 nella gara d'esordio contro il Borussia Moenchengladbach, l'Inter farà visita allo Shakhtar Donetsk, che invece ha iniziato il percorso europeo vincendo per 3-2 al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid. "Sarà importante ripetere una partita molto attenta sotto tutti i punti di vista - sottolinea il tecnico dei nerazzurri Antonio Conte - perché lo Shakhtar è una squadra forte, con molti brasiliani bravi tatticamente e nel palleggio, molto veloci e bravi nelle ripartenze. Tre gol al Real Madrid non si fanno se non hai valori importanti, dobbiamo mettere in campo quello che abbiamo preparato e fare una buona gara. Lo Shakhtar è forte, è una realtà del calcio europeo e faccio loro i complimenti perché riescono sempre a trovare giocatori forti". Su Lautaro e Lukaku dice. "Hanno ancora margini di miglioramento e possono diventare ancora più importanti per la squadra. È inevitabile che prima di fare raffronti con altri giocatori, bisogna vincere qualcosa. Alla fine è la vittoria che ti porta a ritagliarti un posto tra i migliori. Lautaro e Lukaku, essendo ancora giovani, hanno davanti a loro un bel percorso da fare, cercando possibilmente di vincere qualcosa d'importante". Gara decisiva per la Champions? "L'Inter sta riacquistando una sua dimensione europea, il percorso dello scorso anno ha portato più esperienza in tutti quanti noi. Bisogna continuare a lavorare sul discorso della mentalità, della voglia di fare partita e di difendersi in avanti. A volte ci riesce meglio e a volte peggio, ma questa è la mentalità da avere e siamo sulla strada giusta. Abbiamo tanto rispetto per le altre squadre, ma è giusto guardare noi stessi e fare le cose nel migliore dei modi. Non voglio vedere mai passività nelle due fasi, voglio una squadra pronta ad aggredire il portatore di palla e creare quelle situazioni su cui lavoriamo e su cui stiamo migliorando. Sappiamo bene la partita da fare qual è. Lo Shakhtar ha battuto il Real e questo ha cambiato la classifica, ma sarà un girone equilibrato fino alla fine e noi dovremo essere bravi a starci dentro e a superare il turno".