Continua la serie di grandi affermazioni sportive in cui il Tricolore svetta più in alto di tutti

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Alessia Zecchini che emerge vittoriosa
Alessia Zecchini che emerge vittoriosa

L’Italia vince (anche) i mondiali di apnea con Alessia Zecchini e prosegue meravigliosamente imperterrita la serie di meravigliose affermazioni sportive in cui il Tricolore svetta su tutti. Insomma, il 2021 dell’Italia dello sport è roba da incorniciare nei secoli, anche grazie ad Alessia Zecchini che a Kas, in Turchia, ha vinto l’ennesima medaglia d’oro. La giovane atleta romana è diventata campionessa del mondo nella terza giornata di gare del Mondiale di Apnea Outdoor. Per la precisione la Zecchini è stata la migliore in assetto costante senza attrezzi con la profondità di 69 metri.

L’Italia “cannibale” vince anche i mondiali di apnea, Alessia più giù di tutte a meno 69 metri

E subito dopo la vittoria in Turchia l’atleta ha detto: “È stato durissimo da accettare il fatto di non poter disputare il Mondiale di Free Immersion. Scalpitavo dalla voglia di tuffarmi di nuovo e adesso voglio godermi questa medaglia d’oro, per la quale ringrazio il mio allenatore outdoor, Gianfranco Concas, e il Direttore Tecnico della squadra nazionale, Michele Tomasi”. E ancora: “Sono loro che mi hanno trasmesso una grande tranquillità, facendomi capire cosa dover fare e come farlo al meglio. E questo per me è stato essenziale. La dichiarazione di oggi è il frutto di tutta una serie di fattori. Meno 69,00 mt è per me una profondità estremamente importante”.

L’importanza della vittoria per Alessia e per l’Italia che vince i mondiali di apnea

Perché è così importante per la Zecchini? Lo spiega lei stessa: “È la stessa che ho conseguito in occasione dell’ultimo tuffo che ho fatto con Stephen Keenan, nel 2017. Un tuffo meraviglioso, il mio personal best dell’epoca. Quindi, questa medaglia ha un significato enorme per me”. E alla notizia della vittoria di Alessia Facebook è letteralmente esploso, non prima che lei stessa affidasse i suoi ringraziamenti alla sua pagina: “Grazie con tutto il cuore a chi mi è stato vicino, aiutandomi immensamente a superare un momento così difficile e a chi sarà sempre nel mio cuore. Grazie Gianfranco Consas e @_aurelia_corsetti per essere venuti fin qua e per tutto ciò che avete fatto per me. Vi voglio così tanto bene! Grazie a @michele geraci e @michele.tomasi65, un CT meraviglioso per la nostra grande Nazionale, il mio grande esempio e guida da quando ero piccola”.

Il grazie social di Alessia con l’Italia che vince i mondiali di apnea e segna un 2021 da ricordare nei secoli

E ancora: “Grazie Andrea Laureti per essermi sempre vicino e preparando il mio fisico per affrontare qualunque sfida! Grazie @stephen Keenan. Meno 69m è stato il nostro ultimo meraviglioso tuffo insieme, un PB che ci ha fatto gioire così tanto e ti aveva reso così orgoglioso del nostro lavoro insieme. Questo tuffo e questa medaglia sono per tutti noi!”. Dietro Alessia si sono affaermate l’ucraina Natalia Zharkova, argento con 67 metri, e poi la croata Mirela Kardasevic e l’ungherese Fatima Korok, terze pari merito con 67 metri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli