Contro il Barcellona peserà il fattore Stadium: Juventus imbattuta dal 2013

Costi abbonamenti delle 20 squadre di Serie A: la Juventus è la più cara, la Sampdoria quella più economica. SPAL a sorpresa al 3° posto.

La Juventus avrà dalla sua 'il fattore Stadium', quello che può a ragione essere definito come un 12° uomo, nella gara di andata dei quarti di finale di Champions League contro il Barcellona in programma questa sera a Torino.

I numeri dicono infatti che i bianconeri hanno una marcia in più in Europa quando giocano davanti ai propri tifosi: l'ultimo ko interno risale al lontano 10 aprile 2013, quando i bianconeri furono battuti 2-0 dal Bayern Monaco nei quarti di Champions.

Quel ko segnò la fine del sogno europeo della squadra di Antonio Conte, dopo però con Massimiliano Allegri in panchina Madama non ha mai perso allo Stadium in Champions.

Considerando tutte le competizioni, dall'inaugurazione l'8 settembre 2011, allo Stadium sono passati oltre al Bayern di Heynckes, soltanto la Sampdoria di Icardi, l’Inter di Stramaccioni, la Fiorentina di Montella (in Coppa Italia) e per ultima l’Udinese di Colantuono. Viceversa sono state fermate avversarie di primo livello come Real, Chelsea, Atletico Madrid, Borussia Dortmund e anche il Bayern l’anno scorso (2-2). 

Lo Stadium è diventato quella 'bolgia' che Antonio Conte auspicava in quell'ormai lontano 2011. E la sfida con il Barcellona non farà eccezione: previsto il tutto esaurito, con 40 mila spettatori e il nuovo record di incasso. Anche sul fronte mediatico i numeri saranno da capogiro.

La partita sarà seguita infatti da 685 addetti ai lavori dei media accreditati tra stampa, giornalisti e tecnici di tv, radio e fotografi, per un totale di 250 giornalisti e 137 testate presenti. Quattro i continenti rappresentati; 91 i broadcaster che trasmetteranno il segnale. In tribuna ci saranno anche illustri ex: da Trezeguet a Davids fino a Torricelli, che nel 1996 sollevò a Roma la Coppa con le orecchie dopo la vittoria ai rigori contro l'Ajax.

Il Barcellona è avvisato: il fattore Stadium sarà l'uomo in più della Juventus, che spera di trarne beneficio anche nella sfida di andata contro i catalani di Luis Enrique.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità