Coppa America, Pelaschier: "Luna Rossa ha toccato cuore italiani"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Luna Rossa ha toccato il cuore di tutti gli italiani in questa America's Cup". Mauro Pelaschier, timoniere di Azzurra, commenta così l'epilogo dell'America's Cup vinta da New Zealand, che ha sconfitto Luna Rossa per 7-3 aggiudicandosi la sfida.

"I neozelandesi hanno dimostrato che partendo liberi sviluppano velocità che Luna Rossa non riesce a raggiungere, oggi non c'è stata regata. Sono partiti molto bene, hanno scelto la destra e una volta avanti è finita la regata, non c'erano margini per recuperare e hanno sempre avuto velocità, niente da dire", dice all'Adnkronos.

"Il rammarico per Luna Rossa è per quando hanno buttato via due occasioni, forse per le prestazioni della barca o per scelte obbligate non hanno portato via il punto. Comunque faccio i complimenti al team che ha fatto un lavoro meraviglioso dimostrando di essere competitivo e di esser vicino ai 'defender'", prosegue Pelaschier.

"Ora c'è la buona speranza che questo gap diminuirà ancora in futuro se Luna Rossa andrà avanti, il team c'è. Bisognerà fare una analisi seria della sconfitta e migliorare nei punti meno performanti per prepararsi ad una nuova sfida. Lo spettacolo di questa America's Cup è stato alto, la competizione è stata una sfida tecnologica di altissimo livello con barche inimmaginabili fino a qualche anno fa. Uno spettacolo anche per il pubblico che permette a questo sport di non rimanere in una nicchia per pochi appassionati", conclude.