Coppa Davis, Barazzutti: "Attendiamo decisioni del Governo"

Adx
Askanews

Roma, 4 mar. (askanews) - "Siamo in attesa delle direttive del Governo". Questo in estrema sintesi il pensiero espresso da Corrado Barazzutti nella conferenza stampa pre-draw della sfida tra l'Italia affronta e Corea del Sud valida per il turno preliminare della Coppa Davis 2020, in programma venerdì e sabato sulla terra rossa del Tennis Club Cagliari (la vincente sarà una delle 12 squadre protagoniste a novembre delle Finals per il trofeo alla Caja Magica di Madrid).

"Il Coronavirus non è un fattore secondario. Siamo in una situazione seria, anche un po' di emergenza per tutta l'Italia, per tutto il mondo in realtà" ha sottolineato il capitano azzurro -. "Giocheremo se potremo farlo, giocheremo senza pubblico se ci diranno di farlo, non giocheremo se ci diranno di non farlo. Non possiamo dire di essere nelle migliori condizioni in generale perché c'è una situazione molto seria in tutto il Paese".

La Corea è un avversario ampiamente alla portata degli azzurri: "Siamo decisamente favoriti sulla carta: è un incontro che ci auguriamo di vincere. Sarebbe molto importante poter andare a Madrid: abbiamo una squadra molto forte, competitiva anche per fare un risultato importante".

Poi Barazzutti è tornato sull'ipotesi annullamento o sfida a porte chiuse: "Non sono la persona più adatta per rispondere ma sicuramente sarebbe un danno anche se bisogna pensare alla gravità del momento più che eventualmente a danni di ordine economico che comunque si risolvono. La cosa più importante uscire fuori da questa situazione di emergenza. Il Governo deve prendere tutte le precauzioni più corrette per proteggere le persone e per cercare di arginare questa situazione". (Foto federtennis)

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...