Corinna Schumacher ora parla di Michael: "C'è qualcosa che non dimenticherò"

Nel grande riserbo che ha caratterizzato la sua famiglia da quando Michael Schumacher è stato coinvolto nel terribile incidente sulle nevi di Meribel (era il dicembre del 2013, ormai quasi sei anni fa), la signora Corinna è sempre stata la capofila. La moglie del Kaiser ha però deciso di rompere il silenzio in questi giorni, concedendo un'intervista a 'She Magazine' incentrata soprattutto sulla figlia ma in cui ovviamente non sono mancati riferimenti e pensieri all'amatissimo marito.

"La prima cosa che posso dire - ha esordito Corinna - è che lo devo ringraziare per tutto quello che ho. Questo è qualcosa che non posso dimenticare mai". Il riferimento è al ranch dotato di 40 cavalli di cui ora si occupa, un regalo del marito in occasione del loro decimo anniversario di matrimonio. Quindi l'argomento più doloroso, le condizioni di salute di Schumacher.

"Potete stare certi che Michael è nelle migliori mani possibili, tutti stanno facendo di tutto per dargli una mano. Vi preghiamo di comprendere che stiamo seguendo le volontà di Michael nel mantenere riservato ogni argomento legato alla sua salute, che è inevitabilmente molto delicato", ha dichiarato Corinna.

Michael capì in anticipo anche che la figlia Gina Maria si sarebbe fatta un nome nel mondo dell'equitazione: "Disse che con i cavalli ci sapeva fare più di me. La cosa inizialmente non mi esaltò, perché con i cavalli ci lavoravo giorno e notte, ma aveva ragione lui. Secondo lui io ero troppo dolce, mentre Gina era anche capace di dire di no. Aveva carattere, e mio marito l'aveva già capito".

Gina, astro nascente dell'equitazione a livello mondiale, ha vinto la medaglia d'oro nella FEI Reining European Championships. Dimostrando che papà Michael aveva ragione.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...