Coronavirus, è scontro Figc-Lega B

Sportal.it

Mentre i contagi da Coronavirus non accennano a diminuire in Italia, nel mondo del calcio si continua a litigare. Oltre che sui tempi di ripresa di allenamenti e campionato, ecco lo scontro tra Lega B e Federcalcio.

Il presidente della Figc Gabriele Gravina ha infatti risposto piccato alle richieste del numero uno della Lega B Mauro Balata, che aveva chiesto di ricorrere agli accantonamenti Rischi e Oneri previsti nel budget federale 2020/2021 per far fronte alla crisi cui i club cadetti rischiano di andare incontro a causa della prolungata sospensione dell’attività.

“Richieste inopportune e inapplicabili" la risposta di Gravina, secondo il quale la situazione complessa venutasi a creare "dovrebbe indurci a comportamenti consoni alla situazione drammatica che stiamo vivendo, lasciando indietro rivendicazioni domestiche e dichiarazioni di parte". 

Questa la risposta della Lega B: "La nostra è sempre stata una posizione responsabile, lo dimostra l'adozione costante e coerente di tutte le indicazioni provenienti dalle autorità politiche e sportive. Quindi parlare di personalismi da chi si è mosso sempre entro i limiti fissati dalle istituzioni è assolutamente fuori luogo e anzi, in questo momento, inopportuno".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...