Coronavirus, allerta in Cilento: 10 positivi dopo una cena

Yahoo Notizie

Anche una bimba di due anni tra i 10 casi positivi accertati nel comune di Pisciotta, nel Cilento.

La cena “maledetta”

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Tutto è partito da una cena a casa di un medico salernitano che poco dopo ha accusato febbre e malessere. Sono scattati i controlli, i tamponi e i primi quattro contagiati, tra cui il padrone di casa, la moglie, l’ex militare della Marina ed un’anziana di 81 anni. Altri due casi sono stati annunciati mercoledì sera e ora il risultato dei tamponi ha dato esito positivo per altre quattro persone, tra cui la bambina, nipote di uno degli ospiti della serata.

GUARDA ANCHE: De Luca contro i “giovani che si scambiano i bicchieri”

Le rassicurazioni del sindaco

Solo 3 dei 10 positivi riscontrati finora sono stati ricoverati in ospedale a scopo precauzionale, gli altri sono in isolamento domiciliare, compresa la bambina. La voce sta suscitando non poca apprensione nel Comune campano che è una nota località turistica. Riporta il quotidiano il Mattino che alcune strutture avrebbero ricevuto disdette e qualche turista avrebbe preferito anticipare la partenza. La situazione è sotto controllo e in molti invitano a non creare allarmismo. "Riteniamo che l'origine e la diffusione del contagio a Pisciotta siano circoscrivibili", rassicura il sindaco Liguori.

GUARDA ANCHE: Le epidemie più recenti del millennio

Potrebbe interessarti anche...