Coronavirus: cancellata la MotoGP in Qatar, corrono Moto2 e Moto3

Matteo Nugnes
motorsport.com

Nei giorni scorsi Carmelo Ezpeleta aveva provato a professare serenità, ma alla fine anche la MotoGP si dovrà inchinare alle restrizioni imposte dal Coronavirus. La stagione 2020, infatti, non inizierà in Qatar, dove scenderanno in pista solamente la Moto2 e la Moto3, come è stato annunciato pochi istanti fa dalla FIM e dalla Dorna.

L'IRTA aveva già avvisato italiani e giapponesi di partire il prima possibile, ma a quanto pare in Qatar sarebbero sorte delle ultieriori restrizioni: l'allarme è scattato oggi, quando alcuni membri delle squadre sono arrivati a Doha su un volo da Roma, venendo trattenuti e successivamente messi in quarantena.

"L’Italia ha chiaramente un ruolo vitale nel campionato e nella classe MotoGP - sia in pista che fuori - e quindi è stata presa la decisione di annullare la competizione più importante", recita il comunicato diffuso stasera.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Moto2 e Moto3 invece correranno regolarmente, perché squadra e piloti sono già in Qatar, avendo concluso proprio oggi i test collettivi. Questi, infatti, non dovranno sottostare alla quarantena di 14 giorni imposta dal Qatar a chi arriva dall'Italia da qualche ora a questa parte.

Ma non è tutto, perché anche il Gran Premio di Thailandia potrebbe essere posticipato, anche se per il momento non se ne fa accenno, perché nella regione sono stati limitati i voli con provenienza dall'Italia e dalla Spagna. Inoltre questa situazione potrebbe creare delle difficoltà anche dal punto di vista logistico.

E a questo bisogna aggiungere che gli Stati Uniti non consentono voli provenienti dalla Thailandia e non accettano persone che sono state nella regione nelle ultime settimane, quindi ci sarebbe il rischio di non poter andare ad Austin per quello che doveva essere il terzo round della stagione, ma che potrebbe essere il primo per la classe regina. Per questo però bisognerà attendere ulteriori conferme.

Potrebbe interessarti anche...