Coronavirus, chiude l'hotel: Eriksen, Young e Moses costretti a traslocare

Goal.com

Da ormai un paio di giorni i giocatori dell'Inter sono sottoposti a quarantena in via precauzionale dopo la notizia della positività al Coronavirus di Daniele Rugani, affrontato domenica scorsa: Handanovic e compagni rintanati nelle proprie abitazioni, eccetto Christian Eriksen, Ashley Young e Victor Moses.

Già, perché i tre acquisti del calciomercato di gennaio ancora una casa non ce l'hanno e fin dal loro arrivo a Milano alloggiano in un hotel o, per meglio dire, alloggiavano: la struttura ha infatti chiuso momentaneamente i battenti, costringendo Eriksen, Young e Moses a traslocare.

Un bel problema, risolto prontamente dall'Inter che, come riportato da 'La Repubblica', gli ha già trovato una nuova sistemazione in cui i tre potranno trascorrere la quarantena insieme alla rispettive compagne.

Riposo fino ad un certo punto però: la società nerazzurra ha dato dei 'compiti a casa' con indicazioni ed esercizi per tenersi in forma in questo particolare periodo privo di partite e agonismo, come testimoniato da Brozovic (in compagnia di Skriniar) sui social.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...