Coronavirus, dramma Towns: "Mia madre in coma indotto"

Sportal.it

Karl-Anthony Towns, cestista NBA in forza ai Minnesota Timberwolves, ha rivelato che sua madre, la signora Jacqueline Cruz, è in coma indotto a causa del Covid-19. Il 24enne giocatore americano ha rivelato che entrambi i genitori sono risultati positivi al nuovo coronavirus ma solo le condizioni del padre sono migliorate a tal punto da permettergli di lasciare l'ospedale.

La madre, vista la gravità della situazione, è invece stata posta in coma indotto dai medici che la stanno assistendo. "Condivido la mia storia nella speranza che tutti restino a casa - ha spiegato Towns nel suo video - Abbiamo bisogno di più attrezzature e dobbiamo aiutare il personale sanitario che è in prima linea. Grazie allo staff medico che assiste mia madre, siete dei veri eroi. Prego per tutti noi in questi tempi difficili".

Towns ha anche spiegato di aver donato 100mila dollari alla Mayo Clinic, che dovrebbe così aumentare la propria capacità di fare test, passando dagli attuali 200 ai mille al giorno.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...