Coronavirus e sport, Ricciardi: 'Giochiamo al centro-sud'. UFFICIALE: sospesa anche la Berretti

·16 minuto per la lettura

La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue tutti i principali aggiornamenti di giornata in tempo reale.

20.56 Renzo Ulivieri, presidente dell'Assoallenatori, è intervenuto a Radio Sportiva: "Tutti dicono che spetta alla politica sportiva decidere, ma in realtà decideranno gli esperti. Ci verranno dati protocolli per garantire la sicurezza, ci può essere rischio zero solo se si adopera ogni precauzione, verificando che tutti gli atleti sono sani". ​

20.04 Dopo la sospensione dei campionati giovanili - ad eccezione della Primavera - avvenuta ieri, anche la Berretti si ferma. Attraverso un comunicato ufficiale, la Lega Pro ha disposto la sospensione del campionato nazionale riservato alle formazioni Under19 delle società militanti in Serie C. ​

19.28 L'indiscrezione arriva dal Belgio. A rivelarla è Marc van Ranst, virologo consulente del campionato nazionale. Ai microfoni di Le Soir, spiega: "Tornare in campo con le mascherine? E' una possibilità da considerare, su internet ci sono mascherine anti-inquinamento che possono essere indossate dai giocatori e sono più comode". ​

19.15 Mauro Lovisa è guarito dal Covid-19. Il presidente del Pordenone ringrazia tutti con una lettera sul sito ufficiale del club neroverde: "Sono lieto di comunicare di essere ufficialmente guarito da questo maledetto Covid-19. Una liberazione che ci tengo a condividere con la mia famiglia e tutti coloro (tantissimi) che in questi giorni mi hanno trasmesso grande affetto. Ringrazio di cuore gli operatori dell’Azienda sanitaria, per il supporto e il monitoraggio costante, e sono vicino a chi sta lottando ancora. Mi auguro che la bella stagione contribuisca a scacciare il virus, farci ritrovare il sorriso e la nostra vita normale. Amici e tifosi, a presto!".​

17.00 Cancellata un'altra manifestazione nel mondo del tennis: la Laver Cup 2020 non verrà giocata. Ritornerà dal 24 al 26 settembre 2021 a Boston, dove era prevista anche quest'anno.

16.45 Alessandro Lucarelli, team manager del Parma, parla del taglio stipendi a Radio 24: "Soluzione tagli in tranquillità". LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI

16.15 Walter Ricciardi (membro del consiglio esecutivo dell'Oms, consigliere del Coni e del ministro Speranza), a Radio Punto Nuovo ammette: "Tra le proposte partite di campionato al centro-sud". LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI

16.00 Secondo quanto riferito da Sky Sport Uk la Premier League porterà a termine l’attuale stagione, ma non ci sarà alcun limite di tempo per farlo. I 20 club di Premier hanno deciso all’unanimità di proseguire con la sospensione del campionato, senza fissare limiti di tempo per portarla a termine.

15.03 Il centrocampista serbo della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic ha scritto su Instagram: "Preferisco parlare poco queste settimane in rispetto di quello che sta succedendo. Voi come state? #Sergente sta bene e non vede l'ora di ripartire. Spero che ci vediamo presto, mi manca tutto!".

14.51 Il difensore greco del Napoli, Kostas Manolas ha dichiarato a Radio Kiss Kiss: "La voglia di tornare in campo è grandissima in tutti noi, siamo pronti a tornare. Ci stiamo allenando al massimo delle possibilità seguendo il programma che ci ha dato lo staff".

14.44 Il centrocampista croato della Fiorentina, Milan Badelj ha dichiarato a Lady Radio: "Tutti i calciatori vogliono finire questo campionato, ma bisogna valutare tutti i possibili rischi. Abbiamo fiducia nella Lega Serie A, che troverà la soluzione giusta. Alla ripresa degli allenamenti lavoreremo in gruppi da 7-10 giocatori, poi aumenteremo gradualmente".

14.36 L'esterno biancoceleste Manuel Lazzari ha dichiarato a Lazio Style Channel: "Il primo mese di quarantena è stato duro, sono uno che ama correre. Ora le mie giornate sono tutte simili, gioco alla PlayStation solitamente contro Cataldi e guardo qualche serie tv su Netflix come La Casa di Carta".

14.23 Il presidente uscente del Livorno (serie C), Aldo Spinelli ha dichiarato a PrimoCanale: "Lotito deve smetterla di rompere i coglioni con la ripresa del campionato a tutti i costi, non si potrà tornare a giocare tra due o tre settimane".

14.10 Il vicepresidente dell'Assocalciatori, Umberto Calcagno ha dichiarato a Radio Punto Nuovo: "Giocare al Centro-Sud? Sì, è quello che diciamo da qualche settimana. Ci sarà sicuramente una prima fase di ritiro precampionato per fare gli esami, noi sicuramente ci faremo trovare pronti. Conti in tasca all'AIC? Sono state strumentalizzate alcune situazioni, noi abbiamo istituito un fondo solidale. 1.200 giocatori verranno pagati a breve grazie ai fondi istituiti da noi. Al di là dei grandi proclami, gli accordi si stanno trovando con grande ragionevolezza per i club".

14.02 Il terzino portoghese del Napoli, Mario Rui ha dichiarato a Sky: "Mi manca il calcio, il lavoro quotidiano. Andare al campo, sapere che rivedrai i compagni e chi lavora con noi, quelle piccole cose che succedono nello spogliatoio e negli allenamenti. Con i miei compagni della nazionale portoghese abbiamo deciso di donare un milione di euro ai calciatori dilettanti, io ci sono passato in quelle categorie e so cosa significa".

13.59 Walter Ricciardi (membro del consiglio esecutivo dell'Oms, consigliere del Coni e del ministro Speranza) ha dichiarato a Radio Punto Nuovo: "La Figc ha un'ottima commissione medico-sportiva, il presidente Gravina mi ha chiesto un contributo e lo faccio con piacere. Declinare la partenza del 4 maggio? Dobbiamo valutare lo scenario in due settimane, non vale la pensa guardare l'andamento giornaliero. Questo virus continuerà a circolare fino a quando non si troverà un vaccino. Tutti vogliamo finire il campionato. La ripresa? Maggio è ancora un mese a rischio, specialmente in alcune regioni. Suggeriremo provvedimenti diversi a seconda delle aree geografiche". ​

13.40 Il presidente del Benevento (serie B), Oreste Vigorito ha dichiarato all'Ansa: "Noi siamo in condizione di rispettare tutti i protocolli, ma con una spesa non indifferente. Penso che ci debba essere un contributo almeno della Figc. Ci manca solo la palazzina per dormire, ma quando finiscono gli allenamenti gli atleti vanno a casa come tutti i lavoratori. Le trasferte? Faremo accordi con gli alberghi, prenderemo pullman e voli charter". ​

13.36 Il direttore dell'ospedale da campo di Ifema, Antonio Zapatero ha dichiarato a Cadena Ser: "Per me è impossibile che si possa giocare a calcio in estate. I test non sono la soluzione, la soluzione arriva in funzione dei risultati dei test. Se emerge che non hai anticorpi, significa che sei esposto al contagio e questo vale anche per i giovani tra i 16 e i 25 anni, che sono quelli che più vengono infettati e più trasmettono il virus. Non riesco a immaginare come si possa portare a contatto fisico giovani di questa fascia di età, per cui che si possa giocare su un campo di calcio nei prossimi mesi lo vedo impossibile".

13.22 Il Leeds annuncia la morte dell'ex difensore inglese Norman Hunter (76 anni, campione del mondo nel 1966) che era ricoverato in ospedale da una settimana per il coronavirus.

13.18 La Lega calcio tedesca (Dfl) smentisce di non aver trovato un accordo sulla quarta e ultima rata di pagamento ai club della Bundesliga per i diritti televisivi di questa stagione: "Siamo ancora in trattativa con Sky".

12.27 Il centrocampista spagnolo Andres Iniesta, ex Barcellona ora in forza ai giapponesi del Vissel Kobe, ha dichiarato al Guardian: "Mi sento disperato ogni volta che vedo la foto di una partita o di uno stadio pieno. Anche se per fortuna la situazione qui in Giappone sembra essere sotto controllo".

12.01 Golf: sono stati cancellati dal calendario 2020 gli Open di Germania e Francia, originariamente in programma rispettivamente dal 25 al 28 giugno a Monaco di Baviera e dal 2 al 5 luglio a Guyancourt. Invece è stato rinviato a data da destinarsi quello di Scozia, previsto inizialmente dal 9 al 12 giugno a North Berwick. ​

11.23 Luka Jovic alla resa dei conti. L'attaccante serbo del Real Madrid dovrà presentarsi davanti ai giudici del tribunale di Belgrado, rispondendo all'accusa di aver violato le norme di restrizione contro la diffusione del coronavirus. Il calciatore, tornato in Serbia dalla Spagna a marzo, rischia una condanna che va da una multa di 1.275 euro agli arresti domiciliari fino a tre anni di carcere.

11.18 L'allenatore del Barcellona, Quique Setien ha dichiarato in un'intervista a El Larguero: "Tutti vogliamo giocare e sarebbe triste farlo senza tifosi, ma credo sia necessario per la sicurezza. Non mi piacerebbe vincere il titolo a tavolino, non festeggerei la Liga. Messi vuole vincere la Champions League". Secondo il quotidiano catalano Sport, i calciatori del Barça sarebbero contrari a un ritiro prolungato in hotel con tanto di isolamento della squadra prima e durante l'eventuale ripresa del campionato.

11.05 Il giocatore di football americano dei Denver Broncos, Von Miller è risultato positivo al Covid-19: "Pazzesco, sono stato a casa in quarantena... Ma ho il morale alto, io sono ancora Von e non mi sento malato o ferito".

10.51 Radja Nainggolan volontario per la Caritas. Il centrocampista belga ha aiutato a distribuire i viveri per i cittadini più bisognosi alla Fiera Campionaria di Cagliari.

10.40 Il Paris Saint-Germain prepara ogni giorno 1200 pasti per il personale medico della capitale francese.

10.18 La Juventus si prepara alla ripresa. Come si legge sul Corriere dello Sport, i 9 calciatori bianconeri all'estero (Cristiano Ronaldo, Higuain, Pjanic, Khedira, Rabiot, Szczesny, Alex Sandro, Danilo e Douglas Costa) devono rientrare in Italia entro lunedì prossimo per poi restare due settimane in isolamento e farsi trovare pronti il 4 maggio, data della possibile ripresa degli allenamenti.

10.06 Inter e Milan hanno dato disponibilità a giocare a porte chiuse lontano dallo stadio Meazza di San Siro. Secondo la Gazzetta dello Sport, i club meneghini accetteranno qualsiasi soluzione arriverà da Figc e Lega Serie A. ​

09.15 La prossima sarà una settimana cruciale per la ripresa del calcio: martedì vertice tra Uefa e federazioni nazionali, mercoledì commissione sportiva con Eca e Leghe, giovedì Esecutivo Uefa. Si discuterà dei calendari per nazionali e coppe europee. Secondo la Gazzetta dello Sport, l'Europeo Under 21 può essere confermato per il 2021, magari riducendo le gare del torneo. Si lavora per la finale di Champions League a Istanbul il 29 agosto e quella di Europa League a Danzica il 1° settembre.​

09.01 Diritti tv: Sky, Dazn e Img devono versare l'ultima rata ai club di Serie A, che martedì ne discutono in assemblea. Secondo il Corriere dello Sport, ci sono due ipotesi: rimandare il versamento della cifra che manca (si parla di circa 233 milioni di euro complessivi) oppure ottenere uno sconto sulla cifra da versare per la prossima stagione.

09.00 La Bundesliga vuole tornare subito in campo, seppure a porte chiuse. Gran parte della popolazione tedesca sta chiedendo a gran voce la ripresa del campionato tedesco. I club hanno già avviato allenamenti in campo con protocolli speciali e si valuta la ripartenza del campionato l'8 maggio.

08.51 Difficoltà organizzative per i Mondiali in Qatar. Altre 3 operai nei cantieri degli stadi in costruzione per la Coppa del Mondo del 2022 sono risultati positivi al coronoavirus e come annunciato dagli organizzatori ora il numero di casi confermati è salito a otto.

08.45 In casa Premier League iniziano a sorgere i primi dubbi sulla ripresa del campionato. Tanti i club che stanno iniziando a pensare di porre il veto sul proseguimento a oltranza, anche oltre il 30 giungo, dei campionati. Secondo il Corriere dello Sport il problema è legato principalmente a ingaggi, contratti e prestiti con casi clamorosi fra squadre in lotta per lo stesso obiettivo.

8.32 Von Miller, star della NFL e giocatore dei Denver Broncos è risultato positivo al coronavirus ed è il secondo giocatore positivo nella squadra dopo Brian Allen confermato fra i contagiati nella giornata di ieri.

08.27 Attraverso la sua pagina Facebook arrivano nuove dichiarazioni del ministro per lo sport Spadafora in merito alla possibilità di far ripartire gli allenamenti: "​La data del 4 maggio ancora non è confermata, ma spero di poterla mantenere. È una data che riguarda esclusivamente gli allenamenti a porte chiuse. Dobbiamo creare dei protocolli per mettere in sicurezza tutti gli sport, anche in luoghi e contesti dove lo spazio è poco. Dobbiamo inventarci delle formule per cercare di contemplare l'esigenza, sacrosanta, della sicurezza e della salute, col fatto che si possa riprendere a fare sport a tutti livelli. Adesso dobbiamo pensare alla salute di tutti quanti e fare in modo che lo sport non subisca danni irreparabili da questa crisi sanitaria".

08.15 Giovanni Trapattoni ha dichiarato a La Repubblica: "Resto tranquillo in casa nel mio studio dove custodisco i ricordi, ascolto tantissima musica classica e faccio le parole crociate. Non bisogna ragionare da lombardi o da europei, ma da esseri umani. E' molto dura, sarà una grande prova per tutti. Sono preoccupato, ma sereno. Più che per me, ho paura per i miei figli, nipoti e più in generale per tutti i giovani. Dobbiamo pensare a chi sta facendo andare avanti l'Italia e trovare forza da queste persone. Penso ai tanti professionisti che rischiano la vita per noi, sono loro la nostra grande squadra. Il calcio mi manca, ma sono sicuro che lo sport sarà alla base della ripresa: ci darà forza e passione. E' lo strumento più semplice e potente per unire i giovani di tutto il mondo, va oltre ogni confine e ogni ideologia, va anche più in là della politica. Ci servirà per ricominciare, speriamo migliori. Sarà il caso di riflettere su questo consumismo sfrenato, anche se temo che prima o poi ritornerà. Per un cambiamento davvero radicale serviranno le nuove generazioni, quelle così attente al destino del pianeta. Sogno ancora di giocare a calcio e di allenare".

08.08 L'allenatore turco del Galatasaray, Fatih Terim (ex Milan e Fiorentina) è guarito e racconta alla Gazzetta dello Sport: "Sto bene, sono stato fortunato perché ci siamo accorti del virus prima che si manifestassero tutti i sintomi e così abbiamo iniziato subito la cura. Ora sono a casa, mi sto riposando. La parola 'paura' non basterebbe nemmeno a spiegare quello che ho sentito, penso che i miei amici italiani sopravvissuti al virus mi capiscano. Io credo che il mondo stia vivendo un esame molto importante, vorrei fare le mie condoglianze ed esprimere la mia solidarietà piu sincera all'Italia, la mia seconda casa. Che Dio aiuti tutti. Il virus ci mette sotto esame, dopo la quarantena spenderò più tempo con la famiglia e con la gente a cui voglio bene. Farò in modo che quello che faccio mi dia più pace, perdonerò di più e cercherò di stare meno male per quello che mi accade. Abbiamo delle vite che consumiamo troppo velocemente e questo virus ha detto 'stop' a tutto il mondo, ma sapere che tutto passerà ci dà speranza. Quello che stiamo passando è prima di tutto un trauma, personale e sociale. Cambierà tutto: la sociologia, la psicologia, l'economia, le relazioni internazionali e lo sport. Final Four di Champions League? Mi piace l'idea, Istanbul ha la capacità di ospitare grandi eventi".

07.59 Victor Montagliani, vicepresidente Fifa e presidente della Concacaf nordamericana, ha dichiarato a Tuttosport: "Le priorità sono la salute e la sicurezza, devono essere i responsabili sanitari e i governi a determinare tempi e modi della ripresa. Abbiamo realizzato una guida per tenere la barra dritta in questa tempesta e ribadito che la Fifa è attenta a ogni esigenza delle federcalcio nazionali, non costrette a date fisse sul prolungamento delle stagioni e sul mercato. Sarebbe impossibile gestire un mercato illimitato. Ci auguriamo che si arrivi agli accordi tra i club e i calciatori per la riduzione degli stipendi. Non ci sono tensioni tra Infantino e Ceferin, entrambi lavorano per il bene del calcio. Ho un rapporto eccellente anche con Andrea Agnelli. Ormai il Mondiale per club a 24 squadre è una realtà, lo giocheremo in Cina ma non so se ci riusciremo l'anno prossimo. Ci sarà una crisi economica mondiale e il calcio è un riflesso dell'economia, ma il calcio si salva sempre se sa trasmettere la passione del campo".

07.44 Il centrocampista olandese dell'Atalanta, Marten de Roon ha dichiarato a Tuttosport: "Il calcio ci manca molto, ma la vita della gente è la cosa più importante e per questo resto volentieri a casa. In famiglia stiamo tutti bene. A Bergamo ora le cose vanno meglio dopo giorni davvero difficili, aspettiamo le decisioni con pazienza. In Olanda la situazione è migliore rispetto all'Italia, il virus è arrivato un po' dopo e le regole sono un po' diverse visto che si può uscire rispettando distanze di un metro e mezzo. El Papu Gomez ha detto che aprirebbe il frigo ogni 10 minuti? Lo capisco benissimo, il problema è che ho sempre fame. Sono goloso di dolci e caramelle, ma cerco di starci attento e di scegliere un frutto rispetto a cibi più grassi".

07.36 Gianfranco Zola ha dichiarato a Tuttosport: "Ho lasciato Londra e sono tornato in Sardegna per stare vicino a mia madre. Sicuramente è meglio che in certe città del Nord Italia, ma anche qui non mancano morti e contagi, in particolare si sono verificati un paio di focolai vicino a Olbia e Sassari. Mi viene difficile pensare al calcio. Vorrei solo che tutto si risolvesse in fretta per tornare alla vita normale, ma ci vuole pazienza e soprattutto occorre rispettare le regole. Il calcio è un'industria e se si riprenderà a giocare serviranno le massime precauzioni come avverrà nelle fabbriche, bisogna riprendere solo quando ci saranno le condizioni migliori per tornare a giocare avendo contatti. Un campionato non può e non deve essere annullato, occorre che ci siano dei verdetti. Però va finito solo quando ci sono le condizioni per farlo, non capisco la fretta di riprendere se ancora non si può. Cellino è una persona che non ha paura di prendere decisioni, anche le più incredibili: è capace di tutto".

07.28 Il centrocampista cileno della Fiorentina, Erick Pulgar ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: "Mi hanno colpito quei medici, infermieri e volontari stremati che continuano a combattere per cercare di salvare più vite possibili mettendo a repentaglio la loro di vita. Mi hanno colpito quei camion dell'esercito che portavano via in Lombardia bare senza che i familiari potessero dare loro l'ultimo saluto. In Cile la situazione è un po' meno grave rispetto a quella europea o degli Stati Uniti, ma anche lì bisogna rispettare delle regole. Sono in pensiero per i miei familiari, li invito tutti i giorni a stare attenti. Questo è un virus che non fa sconti a nessuno. Mi alleno, gioco a calcio tennis. Ho un gruppo composto dai miei fratelli, cugini e cari amici con i quali gioco alla play a Call of Duty Warzone".

07.13 L'allenatore argentino dei Los Angeles Galaxy, Guillermo Barros Schelotto ha dichiarato a Tuttosport: "Ora il mio unico pensiero è superare questa emergenza sanitaria. Per riuscirci bisogna stare in casa, io ne sto approfittando per studiare. Sto leggendo i libri di Guardiola, Bielsa, Sacchi e mi sto documentando anche su Capello. Per il resto non si può sapere cosa succederà in estate e che tipo di mercato sarà".