Coronavirus, Kevin Durant positivo ai test: “Riusciremo a farcela”

notizie.it
Coronavirus Kevin Durant
Coronavirus Kevin Durant

Tra i casi riscontrati di coronavirus nei Brooklyn Nets vi è anche Kevin Durant. Il giocatore di basket, tra i cestisti più forti degli ultimi anni, non presenta sintomi, sta bene e si trova in isolamento presso il proprio domicilio.

Coronavirus: Kevin Durant positivo

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

A confermare la notizia è stato lui stesso cogliendo l’occasione, oltre che per rassicurare i tifosi sulle sue condizioni, anche per rivolgere un appello: “Tutti devono stare attenti, prendersi cura di loro stessi e rimanere in quarantena. Solo così riusciremo a farcela“. Il comunicato dei Nets spiegava che tre dei quattro infetti sono asintomatici mentre uno ha sintomi compatibili con quelli dell’infezione. Tutti si trovano comunque in quarantena in costante contatto con le strutture sanitarie locali e sotto monitoraggio da parte dello staff.

Ovviamente la squadra ha dato comunicazione delle loro positività ai loro ultimi avversari prima della sospensione del campionato, ovvero i Los Angeles Lakers. Quelli affrontati poco prima e che provvederanno ad informare sono invece Chicago, San Antonio, Memphis, Boston e Miami. Tutti i giocatori e i membri che hanno viaggiato coi Nets dovranno poi rimanere in isolamento, monitorare la loro salute e mantenersi in costante comunicazione con lo staff medico. “La salute dei nostri giocatori e del nostro staff è la priorità assoluta dell’organizzazione. La squadra sta facendo tutto ciò che è in suo potere per assicurarsi che chi ne è stato affetto possa essere trattato nella miglior maniera possibile“, hanno concluso.

Con questi quattro casi, il totale dei giocatori Nba positivi al coronavirus sale a sette. Quelli riscontrati in precedenza sono Rudy Gobert e Donovan Mitchell degli Utah Jazz e Christian Wood dei Detroit Pistons.

Potrebbe interessarti anche...