Coronavirus, l'Ats ferma l'Inter per quattro giorni

·1 minuto per la lettura
inter sassuolo rinviata
inter sassuolo rinviata

Nella giornata del 18 marzo è stato disposto il rinvio per la partita di campionato Inter-Sassuolo, che avrebbe dovuto essere disputata il prossimo sabato alle ore 20:45. La decisione è stata presa dall’Ats di Milano a seguito dei quattro casi di Covid che sono emersi nelle ultime ore tra le fila dei nerazzurri: attualmente sono infatti positivi al coronavirus Danilo D’Ambrosio, Samir Handanovic, Stefan de Vrij e Matias Vecino. Una situazione che non permetterebbe lo svolgimento in sicurezza della partita contro gli emiliani.

Covid, rinviata Inter-Sassuolo

A comunicare la decisione dell’Ats è stata la stessa società nerazzurra sul proprio sito internet, sul quale è apparsa la seguente nota: “L’Ats di Milano, informata delle nuove positività, ha deciso quanto segue: sospensione immediata di qualsiasi tipo di attività della squadra per quattro giorni, domenica 21 marzo compresa; divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato 20 marzo 2021; divieto di rispondere alle convocazioni per tutti i calciatori convocati dalle rispettive nazionali”. Ancora non è chiaro quando potrà essere recuperata la partita di campionato, anche se la data più probabile al momento è quella del 7 aprile.

All’interno del comunicato viene inoltre precisato che: “Nella giornata di lunedì 22 marzo, prima della eventuale ripresa delle attività, verranno ripetuti i tamponi molecolari a tutto il gruppo-squadra. I quattro giocatori dell’Inter attualmente positivi non sono gli unici casi di Covid presenti nella società milanese, da alcuni giorni è infatti positivo anche l’ad Beppe Marotta, ricoverato in ospedale la scorsa settimana.