Coronavirus, niente foto o autografi per i giocatori del Bayern

Goal.com
Il medico del Bayern ha consigliato ai giocatori di Flick di evitare lo stretto contatto con i fans in seguito all'emergenza.
Il medico del Bayern ha consigliato ai giocatori di Flick di evitare lo stretto contatto con i fans in seguito all'emergenza.

Mentre il calcio svizzero si ferma, mentre quello italiano giocherà metà delle proprie partite a porte chiuse, altrove, nel mondo, ognuno prende le dovute precauzioni nei confronti del coronavirus. Il Bayern Monaco, ad esempio, ha deciso di evitare il contatto con i tifosi.

Per quanto possibile, infatti, i giocatori del Bayern, sotto consiglio del capo medico della società, Roland Schimidt, non dovranno firmare autografi ai fans, nè essere disponibili per foto e selfie. Il tutto fino a nuova comunicazione da parte del club bavarese.

Il Bayern ha annunciato la decisione tramite i propri canali ufficiali:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Chiediamo comprensione da parte dei nostri tifosi e di tutti i visitatori delle nostre sessioni di allenamento e delle nostre partite".

Sui social i tifosi del Bayern hanno accettato la situazione senza polemizzare con la società, vista la paura diffusa in tutto il mondo causa coronavirus. La societò tedesca ha evidenziato di essere comunque continuamente all'erta per tenere d'occhio gli sviluppi nazionali ed internazionali dell'epidemia.

Nelle ultime ore la Germania sta cominciando ad affrontarla, visto che nella repubblica federale sono 60 i casi accertati di coronavirus, il doppio rispetto al bollettino nella serata di giovedì: 1000 persone in quarantena nel Land del Nordreno-Westfalia.

La federazione tedesca potrebbe valutare nelle prossime ore se rinviare partite o giocare le stesse a porte chiuse, ma per ora la Bundesliga e i campionati inferiori non sembrano in pericolo. Il Bayern, capolista, sfiderà l'Hoffenheim per provare ad allungare in testa.

Potrebbe interessarti anche...