Coronavirus, rinviate la finali di Champions ed Europa League

Sportal.it

Dopo l'Europeo 2020, rinviato ufficialmente all'estate 2021, anche le finali di Europa League e Champions League sono state spostate a data da destinarsi a causa del dramma Coronavirus.

L'annuncio ufficiale è stato dato dall'Uefa attraverso un comunicato nel quale il massimo ente calcistico europeo non ha potuto dare ulteriori chiarimenti se non certificare l'impossibilità di programmare la ripresa dell'attività:

Questo il comunicato:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"La UEFA riorganizzerà le finali a causa della crisi sanitaria in corso in Europa.

A seguito della crisi COVID-19 in Europa, la UEFA ha formalmente preso la decisione di posticipare le seguenti partite, originariamente previste per maggio 2020:

•    Finale della UEFA Women’s Champions League

•    Finale di UEFA Europa League

•    Finale di UEFA Champions League

Nessuna decisione è stata ancora presa in termini di date per la riorganizzazione. Il gruppo di lavoro, istituito la scorsa settimana a seguito della conference call tra gli stakeholders del calcio europeo, presieduta dal Presidente UEFA Aleksander Čeferin, valuterà le opzioni disponibili. Il gruppo ha già iniziato ad esaminare il calendario. Gli annunci saranno fatti a tempo debito".

Non si giocherà quindi a Danzica il 27 giugno la finale di Europa League e a Istanbul quella di Champions del 30 maggio. La riprogrammazione dovrà essere incastrata con le giornate restanti dei singoli campionati nazionali.

Potrebbe interessarti anche...