Corriere dello Sport, la Roma a Zaniolo: niente rischi, niente Europei

Goal.com
La Roma ha deciso di non correre rischi con Zaniolo. Il Professor Mariani intanto spiega: “Quattro mesi per il recupero, ma dipende dalla società”.
La Roma ha deciso di non correre rischi con Zaniolo. Il Professor Mariani intanto spiega: “Quattro mesi per il recupero, ma dipende dalla società”.

Si è chiusa con largo anticipo e nel peggiore dei modi, quella che per Nicolò Zaniolo è comunque stata la stagione della definitiva consacrazione.

Il gioiello della Roma, dopo aver riportato la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro, sarà ora costretto a rispettare un lungo stop e a saltare quello che sarebbe stato il suo primo importante torneo con la maglia della Nazionale maggiore: Euro 2020.

Come riportato dal Corriere dello Sport infatti, l’appuntamento per il ritorno in campo di Zaniolo è stato già fissato a luglio. La Roma non ha infatti alcuna intenzione di accelerare e prendersi rischi, visto che in ballo c’è il recupero di un ragazzo che non solo rappresenta uno straordinario patrimonio, ma che è destinato a diventare uno dei simboli della società giallorossa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Come deciso nel corso di un vertice tenuto in seno al club, i medici Manara e Causarano programmeranno quindi la rieducazione senza essere assillati dall’esigenza di recuperi lampo. Zaniolo ha già chiuso la sua stagione, non andrà all’Europeo e dovrà solo farsi trovare pronto per la prossima.

L’argomento è stato trattato anche con il ragazzo, il suo agente e la sua famiglia e i piani per il completo recupero sono già stati tracciati, tanto che il gioiello giallorosso ha già iniziato a svolgere la fisioterapia.

Il presidente federale, Gabriele Gravina, dopo aver fatto visita a Zaniolo, ha spiegato quanto importante sia consentirgli di recuperare al meglio.

“L’ho trovato bene. Lui sa benissimo quanto importante sia per la nostra Nazionale e la cosa gli dà forza. La Nazionale ha bisogno di Zaniolo e il calcio italiano deve valorizzare al meglio questo grandissimo talento. Dobbiamo pensare a salvaguardare il ragazzo, ora deve seguire il programma stabilito. La Roma è una società molto attenta da questo punto di vista e noi dobbiamo posizionarci a valle di qualunque scelta prima dei sanitari e poi della volontà del ragazzo. Mancini è rimasto male come tutti noi, ma adesso siamo tutti più tranquilli”.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, un rientro in vista degli Europei sarebbe comunque stato complicato e la cosa è confermata anche dalle parole di colui che ha operato Zaniolo, ovvero il professor Mariani.

“Il tempo di recupero secondo il mio protocollo è di quattro mesi, poi starà alla società stabilire il resto. Tutto varia da giocatore a giocatore”.

Potrebbe interessarti anche...