Corsa Champions tra verdetti e scenari: Lazio fuori, Atalanta dentro. Milan qualificato se vince, Napoli e Juve...

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Novanta in meno, novanta alla fine. Parte della 37esima giornata è già in archivio e con essa alcuni verdetti. Dopo lo scudetto dell'Inter e le retrocessioni di Crotone e Parma, il sabato di Serie A ha regalato l'aritmetica qualificazione in Champions League all'Atalanta, brava a vincere 4-3 a Genova e centrare la massima competizione europea per il terzo anno consecutivo. Il derby di Roma, inoltre, consegna un'altra certezza: la Lazio, pur avendo la gara con il Torino da recuperare, è aritmeticamente fuori dalla corsa. Anche in caso di doppia vittoria con Torino e Sassuolo, Inzaghi non riuscirebbe ad agganciare la Juve (a 75) né a prevalere sul Napoli (73, ma in vantaggio negli scontri diretti). 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Il pallone racconta - Milan scatenato, Benevento nei guai

MILAN A UN PASSO - Restano, dunque, tre squadre per due posti. Già in serata può arrivare il pass staccato dal Milan: ai rossoneri basta vincere alle 20.45 contro il Cagliari, senza preoccuparsi degli altri risultati. In caso di pareggio o sconfitta, il destino resterebbe nelle mani dei rossoneri, che sarebbero però chiamati a giocarsi tutto nella trasferta conclusiva di Bergamo.

SFIDA NAPOLI-JUVE - L'altra squadra ad avere il destino nelle proprie mani è il Napoli, impegnato nel lunch match a Firenze. Vincendo al Franchi, Gattuso tornerebbe a +1 sulla Juve, rinviando il verdetto all'ultima giornata, con i partenopei impegnati al Maradona contro il Verona e i bianconeri di scena a Bologna. Lo striscione del traguardo è sempre più vicino, la musichetta della Champions inizia a risuonare. Lo farà a Bergamo, per le altre città serve aspettare (almeno) la domenica di A.  

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli