Corsa Europa League: Fiorentina, Inter e Milan per l'ultimo posto

Il weekend 22-23 aprile 2017 potrebbe risultare decisivo al fine della qualificazione delle squadre di Serie A in Europa. Se Juventus, Roma e Napoli sembrano oramai destinate alla Champions League, anche Lazio e Atalanta hanno ora un bel vantaggio per qualificarsi in Europa League senza dover passare dai preliminari. E le altre? Piangono e rinascono.

Tra Firenze e Milano l'umore è ben diverso dopo il 33esimo turno di Serie A. La Fiorentina è tornata prepotentemente in corsa per una qualificazione europea grazie al 5-4 rifilato all'Inter e al successivo 2-1 con cui il Milan è stato sconfitto tra le mura amiche (eh già), per mano dell'Empoli di Martusciello. Ora per i Viola il sesto posto è a -3.

A Milano, invece, hanno toccato il fondo Inter e Milan. I nerazzurri hanno giocato in maniera terrificante il secondo tempo di Firenze, ottenendo la terza sconfitta nelle ultime cinque gare, mentre i rossoneri sono caduti in casa perdendo una grandiosa occasione di puntare al quarto posto. Atalanta e Lazio hanno vinto ed ora si trovano rispettivamente a +5 e a+6 sul Diavolo.

Il sesto posto andrebbe in teoria alla vincitrice della Coppa Italia, ma Lazio e Juventus sono comunque destinate all'Europa: i biancocelesti non al 100%, ma la via è segnata. L'ultimo piazzamento valido per una qualificazione continentale è dunque per Inter, Fiorentina o Milan, stando così le cose.

Milan-Empoli

Una bella delusione sopratutto per Inter e Milan: anzi, una delusione enorme, considerando la rincorsa Champions di entrambe fino al mese di marzo. Poi l'addio a tutte le speranze di sentire nuovamente la musichetta, mentre rimane ampiamente possibile la qualificazione in Europa League, per ora passando dai preliminari.

Arrivare sesti condiziona tra l'altro pesantemente l'estate: preliminari a fine luglio, amichevoli prestigiose da riorganizzare, meno possibilità di riposarsi ed ottenere grossi incassi dalle sfide contro le grandi mondiali. Il 34esimo turno dirà molto in questo senso, visto che nessuno avrà semplici gare da affrontare.

L'Inter sfiderà il Napoli al Meazza, Fiorentina e Milan sfideranno le pericolanti Crotone e Palermo, che non possono certo giocare per il pareggio, mentre l'Atalanta ospiterà la Juventus nell'anticipo del sabato. Fuoco alle polveri, si entra nel vivo. Tra grossi rimpianti e poco tempo per tornare grandi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità