Corsera: Proiettile in busta ad Antonio Conte

Adx

Roma, 16 nov. (askanews) - Secondo il Corriere della Sera il tecnico dell'Inter Antonio Conte ha ricevuto una busta anonima contenente una serie di minacce e un proiettile con evidente fine intimidatorio. Immediatamente dopo la denuncia contro ignoti, fatta dal tecnico dell'Inter, è stata aperta un'inchiesta e contestualmente è stato deciso di organizzare una vigilanza di poliziotti e carabinieri sia sotto l'abitazione di Conte sia sotto la sede del club nerazzurro. Tecnicamente è il livello più basso di tutela per una personalità pubblica, ed è stata stabilita dopo avere esaminato l'entità della "minaccia". L'ex allenatore della Juventus e della Nazionale, passato alla guida della squadra nerazzurra dalla scorsa estate, scrive il Corriere della Sera, qualche giorno fa ha infatti ricevuto una lettera anonima che conteneva una serie di minacce e un proiettile. È stato lo stesso allenatore a chiamare le forze dell'ordine e a firmare una denuncia contro ignoti, depositando la busta che aveva ricevuto. La società è stata avvertita dal tecnico e sta seguendo da vicino l'intera vicenda. Per il momento sembra niente altro che l'azione di un mitomane che per qualche strana deviazione abbia concentrato la propria ossessione su un personaggio pubblico molto popolare.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...