Cosa è successo nell'ultima giornata di Premier League

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Nell'ultimo turno di Premier League a prendersi la scena (questa volta in negativo) è il Manchester City capolista: la squadra di Pep Guardiola viene clamorosamente sconfitta in casa dal Leeds, che passa 2-1 ed in inferiorità numerica. Successo importante per il Manchester United, prima inseguitrice dei Citizens: i Red Devils battono il Tottenham a domicilio con un rotondo 3-1.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Colpo anche del West Ham, che entra in piena zona Champions League accorciando sul Leicester (battuto 3-2 nello scontro diretto) terzo in classifica, mentre il Chelsea conserva la quinta piazza davanti al Liverpool (che vince 2-1 contro l'Aston Villa) calando il poker - risultato di 4-1 - sul campo del Crystal Palace.

Da segnalare anche il prezioso successo esterno dell'Arsenal (3-0 in trasferta contro lo Sheffield Utd). Il Wolverhampton complica invece la vita del Fulham (che non si schioda dal terzultimo posto in classifica) vincendo 1-0 in trasferta, ma in coda è importante il blitz del Newcastle che si aggiudica lo scontro salvezza in casa del Burnley con il punteggio di 2-1: ora può conservare un vantaggio di sei punti sul terzultimo posto che vale la retrocessione.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.