Cosa ha detto Federer dopo la sua ottava vittoria a Wimbledon

Adx/Int2

Roma, 16 lug. (askanews) - "Mi dispiace per Cilic. Mi congratulo con lui per il meraviglioso torneo che ha disputato. Deve essere orgoglioso di quello che ha fatto, anche se non sentirsi bene in finale è molto crudele" Così Roger Federer rende omaggio all'avversario durante la premiazione per l'ottavo successo del torneo di Wimbledon. "La pausa al Roland Garros mi ha fatto bene? Allora farò un altro stop. Non sono così sicuro però che il ritorno sia sempre così positivo. Mi ha fatto bene la pausa: abbiamo lavorato tanto e bene. Aver vinto di nuovo questo trofeo è magico: è troppo".

Parole che lasciano trasparire tutta l'emozione nel cuore di 'King Roger'. "Il mio record qui a Londra? Quasi non ci credo. Dopo le finali perse contro Djokovic in molti pensavano che era finita per me ma io ho continuato a crederci. Qui tutto è super. Ci sono state su questi prati tante leggende. Dal primo giorno alla finale il Centrale è sempre esaurito. E' tutto perfetto: spero di poter tornare a difendere il titolo il prossimo anno" ha aggiunto Federer - "I miei figli maschi sono piccoli e pensano che il campo sia soltanto un bel prato. Le ragazze, più grandi, si divertono un po' di più a vedermi giocare. Per la mia famiglia e per il mio team è un bel momento. Grazie a loro e grazie alla Svizzera".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità