Costituito comitato organizzatore Mondiali di scherma Milano 2023

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 gen. (askanews) - Dopo l'assegnazione dello scorso novembre a Losanna parte con la costituzione del comitato organizzatore il viaggio che porterà ai campionati mondiali assoluti di scherma del luglio 2023, edizione che precederà i Giochi olimpici di Parigi 2024. Un evento che porterà in città 1.500 atleti e che si svilupperà i "tre o quattro hub", con il cuore all'Allianz Cloud e la piscina del Lido, sulla quale verrà costruita una tensostruttura con trenta pedane di scherma.

"Speriamo che il 2023 sia l'anno della ripartenza post Covid, sarà un mondiale sostenibile e a misura di atleti, non è solo uno slogan, cercheremo di preservare il più possibile. Da atleta so quali sono i capricci degli atleti, da non seguire, ma anche le necessità. Sarà un evento molto grande" ha detto il presidente del comitato, lo spadista azzurro Marco Fichera.

Sarà l'ottava volta di un campionato mondiale assoluto di scherma in Italia: la prima a Napoli nel 1929 e l'ultima a Catania nel 2011, con di mezzo le edizioni di Sanremo 1936, Roma 1955 e 1982 e Torino 1961 e 2006. Si tratta dunque della prima kermesse iridata per Milano, città dalla gloriosa tradizione schermistica: accadrà nel luglio del 2023, a dodici mesi esatti dai Giochi di Parigi 2024.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli