Covid, Figliuolo: "In arrivo 2,8 milioni di dosi di vaccini"

·1 minuto per la lettura
Il generale Francesco Paolo Figliuolo (Guglielmo Mangiapane/Pool Photo via AP)
Il generale Francesco Paolo Figliuolo (Guglielmo Mangiapane/Pool Photo via AP)

"Tra il 29 marzo e il 3 aprile arriveranno in Italia 2,8 milioni di dosi di vaccino anti Covid". Lo ha annunciato il commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo, precisando che si tratta di un milione di dosi Pfizer, 500mila dosi di Moderna e un milione e trecentomila dosi di Astrazeneca. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Vaccino covid, Figliuolo: "In arrivo 2,8 milioni di dosi"

Figliuolo, che si è recato in visita in Calabria e Sicilia, ha voluto sottolineare che "non esiste alcuna disparità tra le regioni", nella distribuzione dei vaccini e nell’attività di vaccinazione e ha fornito i numeri degli ultimi giorni: 245mila dosi l’altro ieri, 237mila ieri ma, ha avvertito, il dato non è ancora definitivo. 

LEGGI ANCHE: Covid, Speranza: "Estate con meno limitazioni e viaggi con pass vaccinale"

Intanto, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha affermato che "si vedono i primissimi segnali di contenimento dei contagi che sono effetto delle misure attuate, che stanno funzionando. Ma la situazione è ancora molto seria. Non possiamo permetterci di fare un passo troppo lungo". E ha precisato che il sistema dei "colori" resterà anche a maggio: "L'alternativa sarebbe stato un altro lockdown, ma confido in una estate diversa dai giorni che stiamo vivendo".

LEGGI ANCHE: Vaccini, Figliuolo "Con le nuove dosi ci sarà il cambio di passo"