CR7 out, Icardi in: come cambierebbe il modo di giocare della Juventus?

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Mauro Icardi alla Juventus, Cristiano Ronaldo out? La formazione bianconera lavora per dei movimenti importanti sul mercato e potrebbe cambiare volto all'attacco. Max Allegri vorrebbe un altro centravanti ma potrebbe anche perdere Ronaldo. E come cambierebbe l'attacco in caso di arrivo dell'argentino e di addio del portoghese?

Al momento non ci sono sentori d'addio di CR7. Il 25 luglio dovrebbe rispondere presente alla convocazione per il ritiro con la Juve. Il PSG è l'unica squadra che potrebbe acquistarlo ma al momento è al completo. Ovviamente il mercato è ricco di sorprese, quindi mai dire mai.

Cristiano Ronaldo | Isosport/MB Media/Getty Images
Cristiano Ronaldo | Isosport/MB Media/Getty Images

L'attacco con una punta centrale come Icardi cambierebbe volto. La Juve potrebbe sfruttare i movimenti a venire incontro della punta argentina e avrebbe un grande numero 9, da area di rigore. Meno conclusioni da fuori probabilmente, qualche cross in più per la testa del centravanti ex Inter. Cristiano Ronaldo è più un solista, ama partire da sinistra per poi accentrarsi e calciare. Icardi riempie di più e meglio l'area di rigore. I due potrebbero anche giocare insieme. A meno che CR7 non decida di fare il centravanti, ma nessuno degli allenatori bianconeri sin qui è riuscito a convincerlo a modificare leggermente il suo raggio d'azione.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli