Crespo 'hot': "Ho partecipato ad un'orgia, potevo morire in un incendio"

Hernan Crespo rivela un retroscena piccante: "Una volta partecipai ad un'orgia, c'erano più donne che uomini. Ho rischiato di

Con le sue reti ha fatto emozionare i tifosi di Parma, Lazio, Inter e Milan, rivelandosi come uno dei bomber più forti che abbiano calcato il palcoscenico della Serie A: Hernan Crespo non è però soltanto goal e successi, anche ben altro.

L'ex attaccante argentino ha partecipato alla trasmissione argentina 'Podemos Hablar' e, quando il conduttore ha invitato gli ospiti a fare un passo in avanti qualora avessero partecipato ad un'orgia in passato, Crespo ha dovuto ammetterlo: "Ho partecipato ad una, sì. C'erano più donne che uomini, quello sempre".

"Sono rimasto single fino all'età di 27 anni - ha spiegato 'Valdanito' - e fino ad allora mi sono goduto la vita. Ora non guardo a quei tempi con rimpianto, non provo orgoglio: piuttosto li considero come una semplice esperienza di vita. Da quando ho incontrato mia moglie ho trovato anche la serenità".

Crespo ha rivelato anche di essere scampato ad un incendio che poteva costargli la vita nel 1993: "Ci fu una festa nel locale Olivos Kheyvis, organizzata dalla classe del quinto anno del Collegio La Salle. Io giocavo nelle giovanili del River Plate ed avrei dovuto esserci: la convocazione con la prima squadra mi salvò probabilmente la vita. In quel disastro morirono tanti ragazzi che conoscevo, con cui passavo gran parte del mio tempo".

La preferenza tra Icardi ed Higuain per il ruolo di prima punta dell'Argentina è scontata: "Dico Mauro, anche se credo che entrambi possano giocare insieme come me e Batistuta. Mi piace molto anche la coppia Dybala-Messi, non capisco perché non abbia funzionato".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità