Crisi Inter, Pioli verso la conferma per mancanza di nomi top: svolta in società?

Dopo la larga vittoria interna sull'Atalanta, il crollo: un pareggio contro il Torino e 2 sconfitte consecutive contro la Sampdoria e il Crotone, con una situazione di classifica che si è fatta difficile e vede l'Inter prima del derby della vigilia di Pasqua con il Milan al 7° posto in classifica alle spalle dei cugini rossoneri.

La crisi è evidente, ma Suning, in mancanza di alternative di livello, starebbe pensando alla conferma del tecnico Stefano Pioli nella prossima stagione. Con Conte che pare intenzionato a proseguire la sua avventura al Chelsea, e Simeone legato per un altro anno all'Atletico Madrid, solamente nel caso in cui dovesse sfumare a fine anno anche l'obiettivo minimo dell'Europa League potrebbe concretizzarsi un ribaltone in panchina.

La famiglia Zhang ha espresso la sua fiducia condizionata all'allenatore parmense, indirizzando le responsabilità del momento negativo più suoi giocatori che su Pioli. Lo stesso tecnico ha provveduto poi a strigliare a dovere la squadra lunedì prima della ripresa degli allenamenti.

Steven Zhang Javier Zanetti Inter Milan Serie A

Per dare un segnale chiaro la proprietà del club nerazzurro starebbe invece pensando, secondo quanto riporta 'La Gazzetta dello Sport', a una chiara svolta societaria da portare a termine entro il prossimo mese di giugno.

Al momento l’Inter ha un presidente, Erick Thohir, che vive tra Indonesia e Stati Uniti, mentre il proprietario Zhang Jindong gestisce i suoi business da Nanchino. Malgrado la presenza quasi fissa a Milano di Zhang jr., molto abile ma appena venticinquenne, sta emergendo l'esigenza di strutturare meglio il quadro dirigenziale del club con un uomo forte che con la sua personalità e competenza tenga in pugno lo spogliatoio e sappia farsi valere con i giocatori.

Ecco allora che entro giugno sarà nominato un nuovo amministratore delegato. Dopo l'allontanamento del CEO Bolingbroke, in novembre, era stato nominato ad interim Liu Jun, ma la proprietà avrebbe maturato la consapevolezza che per un ruolo così delicato serve una figura diversa: l'identikit è quello di un italiano, un uomo di calcio che assuma però competenze non direttamente sportive.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità