Cristiano Ronaldo come Messi: 14 stagioni di fila in doppia cifra

Dal 2006/2007 sia Ronaldo che Messi hanno sempre trovato la doppia cifra: a braccetto senza mai scendere sotto la fatidica soglia.
Dal 2006/2007 sia Ronaldo che Messi hanno sempre trovato la doppia cifra: a braccetto senza mai scendere sotto la fatidica soglia.

Cinque gare consecutive in goal, a Cristiano Ronaldo non era mai successo da quando veste la maglia della Juventus. La decima rete di questo campionato è arrivata in maniera super, uno stacco da NBA per battere Audero e regalare tre punti fondamentali in chiave Scudetto. Decimo goal, raggiunto Messi.

Non in termini di goal in campionato, visto che Messi è già a dodici centri, ma relativamente al numero di stagioni con la doppia cifra in tasca. L'argentino l'aveva raggiunta qualche settimana fa, il portoghese ora: come il rivale, quattordicesima stagione con almeno dieci reti per Cristiano Ronaldo.

Messi ha ovviamente raggiunto tale numero sempre in maglia Barcellona, mentre Cristiano Ronaldo ha costruito il primato con Manchester United, Real Madrid e Juventus. Prima di quel fatidico 2006/2007, in cui entrambi hanno festeggiato per la prima volta in carriera la doppia cifra, ci sono state stagioni con un numero di reti normale. Da giovane promessa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Da lì in avanti, non c'è bisogno di ricordarlo, Messi e Cristiano Ronaldo si sono presi la scena mondiale, dividendosi le Champions League, i Palloni d'Oro, le copertine e i like mondiali. Per un totale di oltre 1200 reti con le maglie dei club, senza contare le realizzazioni con Argentina e Portogallo.

Il Pallone d'Oro a Messi e il terzo posto di Cristiano Ronaldo hanno dimostrato ancora una volta che il mondo, dei tifosi e dei giornalisti, non è ancora stufo del duopolio. Fino a quando entrambi non si ritireranno saranno loro ad occupare i media tradizionali e non, le discussioni da bar.

Quasi chiuso il 2019 per entrambi, il 2020 vedrà Cristiano Ronaldo e Messi lottare per i soliti noti: il Pallone d'Oro, la Champions League, la Copa America, l'Europeo. Per la Scarpa d'Oro, invece, sarà veramente dura: per ora Immobile, Lewandowski e Vardy hanno un passo superiore al loro.

Potrebbe interessarti anche...