Cristiano Ronaldo lascia il Manchester United con effetto immediato, la nota della società

cristiano Ronaldo Manchester United
cristiano Ronaldo Manchester United

Cristiano Ronaldo ha deciso di dire addio al Manchester United in via definitiva e con effetto immediato. A renderlo ufficiale è stato il club calcistico inglese tramite la diffusione di una nota. Al termine dei Mondiali in Qatar, quindi, CR7 non farà ritorno a Old Trafford.

Cristiano Ronaldo lascia il Manchester United con effetto immediato

È ufficiale la rottura tra Cristiano Ronaldo e il Manchester United. CR7, infatti, non fa più parte della squadra inglese che ha svincolato il calciatore dal contratto firmato con effetto immediato.

Nel tardo pomeriggio di martedì 22 novembre, la notizia è stata annunciata tramite una nota dalla società che, in questo modo, ha messo un punto al rapporto di lavoro intrattenuto con Ronaldo che era divenuto ormai impossibile. In più di una circostanza, infatti, il calciatore ha aspramente contestato i metodi dell’allenatore e la gestione della squadra da parte della dirigenza.

La nota della società

In particolare, la nota diramata dal Manchester United riporta quanto segue:

Cristiano Ronaldo lascia il Manchester United – si legge nel comunicato condiviso sui social – attraverso un accordo consensuale, con effetto immediato. Il club lo ringrazia per il grande contributo che ha dato nelle due stagioni giocate a Old Trafford in cui ha segnato 145 gol in 346 presenze e augura a lui e alla sua famiglia il meglio per il futuro. Tutti allo United restano concentrati sui progressi della squadra sotto la guida di Erik ten Hag e lavorano uniti per raggiungere risultati sul campo.

La decisione della società denota la volontà di non procedere con una dispendiosa battaglia legale e di non trattare sulla durata del contratto, la cui scadenza naturale cadeva nell’estate 2023.