Cristiano Ronaldo: "Sono vicino a chi lotta, momento difficile"

Adx
Askanews

Roma, 13 mar. (askanews) - "Il mondo sta attraversando un momento molto difficile che richiede la massima cura e attenzione da parte di tutti noi. Vi parlo oggi non da calciatore ma da figlio, da padre, da essere umano preoccupato per i recenti sviluppi che riguardano il mondo intero. E' importante seguire i consigli dell'Oms e dei governi su come gestire questa situazione". Cristiano Ronaldo, attualmente in quarantena a Madeira, dove si era recato per stare vicino alla madre colpita da ictus, dopo che Rugani è risultato positivo al coronavirus si rivolge ai suoi tifosi, e non solo, attraverso i social. "Proteggere la vita umana deve venire prima di qualsiasi altro interesse - scrive ancora CR7 - I miei pensieri vanno a tutti quelli che hanno perso qualcuno di caro e sono vicino a quanti stanno lottando contro il virus, come il mio compagno di squadra Daniele Rugani. Voglio anche dare il mio sostegno a quei fantastici professionisti del mondo sanitario che mettono la propria vita a rischio per salvare gli altri".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...