Critiche all'esultanza di Messi, Piquè attacca il direttore di AS

Il difensore del Barcellona, Gerard Piquè, attacca il direttore di AS: "Messi li ha portati al limite, non possono più nasconderlo".

E’ da anni uno dei leader dentro e fuori dal campo del Barcellona, un giocatore fondamentale per i blaugrana che ha sempre dimostrato di non avere peli sulla lingua.

Gerard Piquè spesso, nel corso della sua carriera, si è trovato al centro di polemiche e non ha mai lesinato bordate al Real Madrid e l’ambiente che circonda i blancos. Il difensore, che recentemente ha avuto modo di dire "Non mi piace il Real Madrid: dal suo palco muove i fili del Paese”, nelle ultime ore è andato oltre, attaccando anche il direttore di AS.

Alfredo Relaño, dopo la vittoria del Barcellona nel Clasico, in un suo editoriale aveva criticato l’esultanza di Leo Messi il quale, dopo il decisivo goal del 2-3 arrivato in pieno recupero, si è tolto la maglia mostrandola al Bernabeu. Nel suo pezzo, il direttore di As aveva giudicato tale gesto peggiore di quello di Raul che, qualche anno fa, dopo un goal realizzato con la maglia del Real al Camp Nou, aveva festeggiato portandosi il dito alla bocca invitando i tifosi blaugrana a tacere.

Piquè, attraverso il suo profilo Twitter, ha postato delle immagini dell’editoriale di Relaño e commentando: “Leo li ha portati al limite. Non possono più nasconderlo. E’ più grave mostrare una maglia che zittire un intero stadio”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità