Croazia in finale, ecco l'unico croato che non sta festeggiando

Yahoo Sports IT
I festeggiamenti della squadra croata alla fine della partita contro l’Inghilterra (LaPresse)
I festeggiamenti della squadra croata alla fine della partita contro l’Inghilterra (LaPresse)

La Croazia ha raggiunto la finale dei Mondiali 2018, e questa è già una grande notizia. Non era infatti una delle nazionali più quotate, a differenza di altre compagini perse via via durante il torneo – come Brasile, Argentina, Germania, Spagna. Ora la felicità per la nazionale croata ha contagiato anche i tifosi di altre nazioni, perché c’è sempre una certa simpatia verso chi è considerato outsider.

Nella finale contro la Francia però non ci sarà un giocatore che probabilmente è anche l’unico croato triste su questo pianeta. Trattasi infatti di Nikola Kalinic, escluso dalla nazionale durante la fase a gironi per le sue intemperanze e per le lamentele. L’allenatore Zlatko Dalic lo aveva rispedito a casa dopo un’accesa lite, causata dai capricci del giocatore – il quale aveva rifiutato di giocare gli ultimi minuti della partita contro la Nigeria con la scusa di un dolorino alla spalla.

Nikola Kalinic (Getty)
Nikola Kalinic (Getty)

Kalinic è stato cacciato, poche ore dopo, dal ritiro della nazionale – cosa che non ha evidentemente fermato i compagni, visto che sono arrivati con grande impegno alla finale. D’altronde, Kalinic ha nascosto al suo allenatore alcuni problemi fisici ‘veri’ che aveva avuto nell’ultima annata al Milan, lasciandolo dunque senza molta scelta e mettendo di fatto la sua nazionale nella condizione di avere un giocatore in meno a disposizione rispetto a tutte le altre compagini.

Nonostante la cacciata dal ritiro e la sua assenza alla finale, Kalinic riceverà comunque la medaglia della FIFA: essendo presente negli elenchi ufficiali delle squadre, il regolamento gli permette di ricevere questo premio simbolico. Siamo sicuri che però non sarà la stessa cosa, vedere la finale in televisione anziché essere lì sul campo!

Guarda anche: la Croazia porta un po’ di Italia in finale


Potrebbe interessarti anche...