Crotone, il dg Vrenna attacca l'arbitro: "Scandalose decisioni di Pairetto"

Il direttore generale del Crotone, Raffaele Vrenna, è infuriato dopo la gara contro la Fiorentina: "Decisioni scandalose, giochiamo contro tutti".

Anche nella giornata di ieri il Crotone si è dovuto arrendere nei minuti finali di una partita, come spesso è accaduto nel corso del campionato. Dopo una buona gara, la Fiorentina ha punito i calabresi allo scadere con Nikola Kalinic. Ma la società rossoblù è su tutte le furie per alcune decisioni arbitrali.

Già la precedente partita contro il Napoli aveva fatto arrabbiare il Crotone, poi ieri un rigore non concesso è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A parlare è stato il direttore generale della società, Raffaele Vrenna.

Queste le parole riportate dalla 'Gazzetta dello Sport': "Il Crotone non deve giocare solo con un avversario, ma contro tutto e tutti. In questa stagione ci sono falli non chiamati, cartellini che si alzano appena lo chiedono gli avversari, gol annullati e fuorigioco dei nostri avversari non visti".

E poi, analizznado proprio il presunto rigore su Falcinelli: "È una decisione scandalosa quella dell’arbitro. Non è solo il metro di giudizio sbagliato, è anche mancanza di attenzione. Se non voleva dare il rigore doveva almeno chiamare la punizione perché il portiere aveva preso la palla con le mani sul retropassaggio".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità